Le delibere della Giunta regionale

La Giunta regionale, riunita con il presidente Francesco Pigliaru nella sala Emilio Lussu di Villa Devoto, ha approvato diverse delibere riguardanti lo Sport, il Lavoro e l’Ambiente

di Antonio Tore

Il primo provvedimento adottato dalla Giunta, riguarda il Piano annuale dello Sport per il 2018, con un finanziamento pari a circa 8,5 milioni di euro, su proposta dell’assessore Giuseppe Dessena. Le risorse serviranno per interventi di sviluppo dell’attività motoria nel territorio regionale e saranno così ripartite: 5 milioni 500mila euro a sostegno della partecipazione a campionati nazionali e federali a squadre, 60mila euro alla Commissione organizzatrice regionale dei Giochi Studenteschi, 430mila euro a sostegno dell’attività sportiva giovanile, 100mila al Comitato italiano Paralimpico (CIP), 300mila euro per attività istituzionali degli Enti di promozione sportiva e delle Federazioni.

Ancora, 1 milione finanzierà i campionati di calcio a 11 per la stagione 2018/2019 e 40mila euro andranno come contributo al Comune di Artizo per il ritiro del Cagliari Calcio. Riceverà 50mila euro Sardinia Sport Event Srl per organizzazione e promozione di attività dilettantistiche e l’insegnamento di discipline sportive. Alla FIGC andranno 500mila euro, 75mila al CESN per il progetto Integrated European Football Cup 2018. Al Coni e alle sue attività sono destinati 407mila euro, e 6mila per premi agli sportivi dilettanti.

La Giunta ha anche dato il nulla osta al bilancio di previsione approvato dall’Isre, l’Istituto superiore regionale etnografico di Nuoro.

LAVORO – Approvate le direttive per gli incentivi alle assunzioni a favore delle Cooperative sociali (previsti all’articolo 19 della Legge Regionale 16 del 1997), che modificano parzialmente la disciplina introdotta dall’Esecutivo regionale a dicembre del 2016, per migliorarne ulteriormente i già buoni risultati forniti.

Come ha spiegato l’assessora Virginia Mura che ha proposto la delibera, in particolare sono stati introdotti criteri premiali per i rapporti di lavoro a tempo indeterminato rispetto a quelli a tempo determinato, con l’ulteriore premialità a favore dell’assunzione di lavoratori svantaggiati rispetto a quelli privi di svantaggio.

Accanto a queste novità, sono previste inoltre disposizioni che porteranno alla semplificazione delle procedure amministrative. Alle nuove direttive si impronterà l’Avviso per la richiesta delle agevolazioni, la cui pubblicazione è prevista per la fine di aprile.

AMBIENTE – Su proposta dell’assessora della Difesa dell’ambiente Donatella Spano, via libera della Giunta al subentro della Società Manifattura NP Srl nell’autorizzazione del progetto di coltivazione e ripristino di una cava di argilla per laterizi in località Scala Erre, a Sassari