Tocco (FI): prestazioni a rischio nei centri convenzionati

“Ritardi inconcepibili nell’erogazione delle somme. La sanità privata è al collasso senza i finanziamenti della Regione”. Sono le parole dell’On. Tocco (FI) sulla situazione della sanità privata

di Antonio Tore

 

Sanità privata al collasso senza i finanziamenti della Regione.

Il grido d’allarme arriva dal vicepresidente della commissione salute Edoardo Tocco (FI): “Non è più tollerabile – rileva – il ritardo nell’erogazione delle somme ai centri accreditati. Le strutture svolgono attività fondamentali per i pazienti sparsi nei diversi angoli della Sardegna”.

La mancata remunerazione del 5 per cento del budget relativo all’anno scorso sta però determinando seri problemi ai complessi sanitari: “A questi fattori si aggiunga la mancanza di una determinazione sui tetti di spesa per il 2018 – aggiunge Tocco – e la mancata contrattualizzazione delle prestazioni. Questa situazione danneggia inevitabilmente i pazienti con l’allungamento delle liste d’attesa”.

Senza poi tralasciare le riduzioni del budget previsto a favore dei centri convenzionati: “L’ospedalità privata – conclude Tocco, che porterà la vertenza all’interno del parlamentino – fornisce un servizio pubblico di alta qualità ma questa nuova linea dell’assessorato e dell’Ats sta determinando una situazione che, se non risolta nell’immediato, vedrà costrette le strutture ad interrompere le prestazioni convenzionate. Ulteriori lungaggini nell’erogazione delle somme previste potrebbe avere riflessi negativi anche sul pagamento delle retribuzioni degli operatori”.