Bono: nuovo radar della Protezione Civile a Monte Rasu

Sostituisce quello installato  negli anni ’90. Lo strumento è stato realizzato da Arpa Sardegna, Dipartimento Meteoclimatico, e rappresenta la tecnologia più avanzata in Italia

 Redazione

Giovedì 12 aprile sarà presentato il nuovo radar del Sistema regionale di Protezione civile che sostituisce quello installato a Monte Rasu negli anni ’90. Lo strumento è stato realizzato da Arpa Sardegna, Dipartimento Meteoclimatico, e rappresenta la tecnologia più avanzata in Italia firmata da Selex ES, azienda tedesca leader mondiale nella realizzazione di radar meteorologici, del gruppo Leonardo spa (azienda globale ad alta tecnologia nei settori dell’aerospazio, difesa e sicurezza).

L’appuntamento con i giornalisti è alle 10,30 nel centro servizi di Conzas dell’agenzia Forestas, a Foresta Burgos (sulla SP43). Dopo la conferenza stampa è prevista una visita al radar, a 1260 metri sulla sommità di Monte Rasu, con veicoli messi a disposizione dalla Regione Sardegna.

Interverranno alla conferenza stampa l’assessora con delega alla Protezione civile, Donatella Spano, il direttore generale del Dipartimento meteo di Sassari, Giuseppe Bianco, e per il gruppo Leonardo interviene Lorenzo D’Ambra. Sarà presente il direttore regionale della Protezione civile Graziano Nudda.