Cagliari: Convegno dell’Associazione italiana di ingegneria dei trasporti

Traffico, sicurezza stradale e sostenibilità urbana: In aula magna della facoltà dio Ingegneria  vengono presentati i dati e le tendenze nazionali ed europee.  In scaletta, relazioni su incidenti, normative e mobilità, pedoni e ciclisti: temi  Attuali e di forte impatto sociale Attesi gli interventi del gotha degli specialisti

di Alessio Atzeni

Giovedì 12 e venerdì 13 aprile, dalle 9.30, l’aula magna della facoltà di Ingegneria – via Marengo-piazza D’Armi – ospita il sessantunesimo convegno nazionale dell’Aiit (Associazione italiana per l’ingegneria del traffico e dei trasporti). “L’approccio ingegneristico al tema della sicurezza stradale e della sostenibilità nelle città” è la cornice dei lavori – organizzati dagli specialisti dell’Università di Cagliari, Paolo Fadda, Italo Meloni, Gianfranco Fancello e Marco Naseddu – aperti dal rettore Maria Del Zompo.

Sicurezza pedoni e ciclisti, uso del telefonino, prevenzione incidenti: un quadro di straordinaria attualità. Nella due giorni sono previsti interventi istituzionali qualificati. Tra questi, Matteo Ignaccolo (presidente nazionale Aiit, Università di Catania), Sandro Catta (presidente Ordine Ingegneri, Cagliari) e Paolo Fadda (presidente Aiit Sardegna, Università Cagliari). Sugli argomenti e le problematiche gli organizzatori hanno allestito una scaletta ad alto valore aggiunto. Dallo “Stato dell’arte e inquadramento generale della sicurezza in ambito stradale: dati e tendenze nazionali ed europee” alla “Normativa tecnica per la sicurezza e la sostenibilità”,

“La sicurezza stradale nelle aree urbane: aspetti normativi e di regolamentazione”, “Linee guida per l’incidentalità stradale in ambito urbano”, “Rischi connessi all’uso del telefonino cellulare nell’utenza stradale: il conducente e il pedone distratto”, “Interventi per migliorare la sicurezza dei pedoni in ambito urbano”, “La sicurezza dei pedoni e dei ciclisti nei tratti di accesso ai centri abitati – Criticità ed applicazioni”, “Incidenti stradali e prevenzione in ambito urbano” e “Analisi della sicurezza delle strade in ambito urbano con particolare attenzione alla mobilità ciclo-pedonale” sono solo alcuni dei capitoli chiave del convegno.

Relatori e specialisti. Tra gli esperti che partecipano ai lavori di giovedì 12 aprile, Gianfranco Fancello, Italo Meloni, Massimiliano Pau e Marco Naseddu, (Università Cagliari), Silverio Antoniazzi (Direzione generale sicurezza stradale), Giulio Maternini (Università di Brescia), Francesco Saverio Capaldo (Università di Napoli Federico II), Felice Giuliani (Università di Parma), Michele Carta (Centralabs-Centro competenza della Sardegna sui trasporti), Enrico Pagliari (presidente Aiit Lazio), Francesco Paolo Deflorio (Politecnico di Torino), Andrea Simone (Università di Bologna), Emilia Rita Monaco (presidente Aiit Puglia e Basilicata), Stefano Zampino (vicepresidente nazionale Aiit), Giuseppe Raschiotti (Polizia locale Comune di Oristano), Michela Tiboni (Università di Brescia) e Stefano Sbardella (responsabile settore mobilità e trasporti, Comune di Brescia).

 Assemblea e museo. I lavori – chiusi dal professor Fadda – prevedono anche la sessantunesiam assembla dell’Aiit. Venerdì 13 è prevista la visita tecnica su Metropolitana leggera di Cagliari e Museo ferroviario.

Informazioni: segreteria.sardegna@aiit.it