Pula: Convegno, “Come sta cambiando il mondo delle telecomunicazioni in Sardegna”

A Santa Margherita di Pula, 18/19 aprile ore 15,30- Is Morus Relais (SS 195 – Sulcitana),   il 4° Congresso regionale della UILCom. Apre i lavori l’attore comico Roberto Ciufoli (ex Premiata Ditta) con un monologo sul conflitto uomo-macchina

 di Alessio Atzeni

La tecnologia deve sostenere l’umano e deve essere progettata per migliorare e far evolvere i mestieri, non per sostituirli.

Eppure nella realtà lavorativa vediamo l’esatto contrario, soprattutto nel settore delle telecomunicazioni in cui le nuove tecnologie stanno gradualmente espellendo dal mercato intere categorie di lavoratori come i cameraman, i montatori o i tecnici della messa in onda. Oppure nel caso degli operatori del call center, sempre più spesso sostituiti da una fredda voce-guida telefonica.

La necessità di preservare queste professionalità, in apparenza marginali e poco tutelate dagli ordini professionali, sarà al centro del 4° Congresso regionale della UilCom Sardegna, due giorni di laboratorio sul mondo del lavoro che verrà, che si terranno il 18 e il 19 aprile pv presso il Relais Is Morus di Santa Margherita di Pula (Strada Statale 195 – Sulcitana).

La due giorni congressuale della UilCom – che sarà aperta da un monologo dell’attore comico Roberto Ciufoli (ex Premiata Ditta) sui temi del conflitto uomo/macchina – nasce proprio dall’esigenza di riflettere su come le tecnologie stanno trasformando profondamente il mondo del lavoro e di tutelare quei lavoratori comunemente definiti “maestranze” che svolgono il loro silenzioso lavoro dietro le quinte, dietro i volti noti dei giornalisti, dei direttori d’orchestra o dei grandi cantanti lirici.

La Uilcom Sardegna rappresenta circa duemila di questi lavoratori, soprattutto giovani, che operano nei vari settori produttivi connessi alle telecomunicazioni: teatri e cinema, call center, quotidiani e tv locali. Fanno parte della categoria i dipendenti di multinazionali come Sky, Tiscali, Vodafone, Telecom e Wind-3, così come quelli dei principali gruppi editoriali isolani (La Nuova Sardegna, Unione Editoriale, Sardegna 1, Rai Regionale), i lavoratori dei cinema The Space e Uci, nonché quelli del Teatro Lirico.

Questo il programma dei lavori del 4° Congresso UilCom.

Dopo il monologo dell’attore Roberto Ciufoli e i primi adempimenti congressuali, i lavori inizieranno il 18 aprile alle 16,30 con la relazione del segretario regionale UilCom Tonino Ortega e i saluti della segreteria regionale della Uil.

Alle 17,30 è prevista una tavola rotonda dal titolo “Nuovi immaginari produttivi” moderata dal giornalista Mario Tasca, alla quale interverranno Paolo Faietta, direttore del personale di Tiscali Italia, Carlo Ignazio Fantola, referente Radio-Tv della Confindustria Sardegna, Claudio Orazi, Sovrintendente del Teatro Lirico di Cagliari, Salvo Ugliarolo, segretario generale Uilcom Nazionale, Piero Comandini, consigliere regionale del Pd, e Stefano Tunis, consigliere regionale di Forza Italia.

I lavori proseguiranno nella mattinata del 19 aprile con il dibattito congressuale che inizierà alle 9,30. Alle 11,30 è previsto l’intervento del presidente di Salute Sempre Riccardo Catini. Dopo le conclusioni del segretario nazionale Salvo Ugliarolo, previste alle 12, verrà eletto il nuovo direttivo regionale della UilCom.