32° sagra del vino ad Atzara

Obiettivo è far conoscere le eccellenze enologiche e gastronomiche del Mandrolisai e di Atzara in particolare. La manifestazione si svolgerà nelle giornate del 12 e 13 maggio

di Antonio Tore

 

Promuovere la qualità del Mandrolisai e di Atzara, le loro eccellenze enologiche e gastronomiche, ma anche incentivare i visitatori a conoscere i terrirori di questa incantevole Barbagia. Questi gli obiettivi della 32° Sagra del Vino di Atzara che si terrà nellle giornate del 12 e 13 maggio, con un programma davvero interessante: degustazione di vini; laboratori Slow Food; attività enologiche con la Fondazioneitaliana Sommelier –Sardegna; visite guidate nelle cantine del territorio, nonché nei punti di interesse culturali. Ma anche intrattenimento destinato a tutti i target.

Organizzato dalla Proloco del comune di Atzara e patrocinato dall’amministarzione comunale, l’evento, consolidato e riproposto nella 32° edizione, si svolgerà nel paese di Atzara, coinvolgendo l’intero Mandrolisai alla scoperta di un territorio magico per cultura enologica e tradizioni artigiane.

«L’evento – dichiara il Presidente della Proloco di Atzara, Antonio Manca – nasce per promuovere i vini con denominazione Mandrolisai DOC, ottenuti dall’uvaggio di Bovale, Cannonau, Monica e apprezzati dagli intenditori di tutto il mondo». «Con la Sagra – continua Manca- il vino diventa promotore principe dei territori di Atzara e della regione storica nella quale il paese s’inserisce».

La 32° Sagra del Vino sarà dunque un evento che, partendo da Atzara, promuoverà l’intera regione del Mandrolisai: i loro prodotti, il loro patrimonio di saperi e i loro paesaggi. Un evento che coniugherà bellezza territoriale e la cultura enologica.