Cagliari, Metropolitana: per Quartu rimane il tracciato originario

La riunione per discutere il tracciato della metropolitana Cagliari – Quartu Sant’Elena ha approvato quello  originario siglato ad aprile 2017 integrato con la variante al percorso proposta dal Comune di Quartucciu, dichiarata realizzabile sotto il profilo tecnico dall’Arst e sottoposta alle valutazioni preliminari del Consiglio comunale della città il 25 maggio scorso

redazione

Il tavolo per la metropolitana leggera Cagliari – Quartu Sant’Elena, convocato oggi dall’assessore dei Trasporti Carlo Careddu, ha approvato il tracciato originario siglato ad aprile 2017 integrato con la variante al percorso proposta dal Comune di Quartucciu, dichiarata realizzabile sotto il profilo tecnico dall’Arst e sottoposta alle valutazioni preliminari del Consiglio comunale della città il 25 maggio scorso.

Il tavolo ha inoltre stabilito che, laddove il quadro finanziario del progetto preliminare non dovesse garantire la totale copertura finanziaria dell’infrastruttura, si dovrà procedere per stralci funzionali. Il Comune di Cagliari non ha partecipato alla fase conclusiva del gruppo di lavoro delle amministrazioni coinvolte ritenendo che il tracciato oggi confermato interessi solo marginalmente il proprio territorio.

“Prendo atto delle conclusioni espresse dai sindaci delle città di Monserrato, Selargius, Quartucciu e Quartu Sant’Elena – ha detto Careddu – i quali ritengono che il tracciato integrato con la variante di Quartucciu risponda maggiormente alla domanda di mobilità proveniente da quella porzione dell’area vasta di Cagliari.

Pertanto, già nella giornata di domani, chiederò ad Arst di procedere con la massima sollecitudine alla progettazione preliminare dell’opera al fine di scongiurare la perdita delle risorse”.

Add Comment