Sassari: convegno del “Comitato per l’inserimento dell’insularità in Costituzione” su insularità e trasporti nell’isola

Matteo Rocca coordinatore dei giovani del comitato insularità ha messo in luce le differenze sostanziali che le infrastrutture viarie sarde posseggono nei confronti di quelle del resto dell’Italia, sottolineando come neanche un chilometro della rete ferroviaria sia elettrificato e solo una bassissima percentuale sia costituita invece dal sistema del doppio binario

 redazione

Si è tenuta ieri mattina nella stazione ferroviaria di Sassari una conferenza stampa organizzata dal Comitato promotore per l’inserimento del principio di insularità in costituzione. Tema dell’incontro il deficit infrastrutturale della Sardegna. Il presidente del Comitato Roberto Frongia ha illustrato lo stato della linea ferroviaria sarda, sottolinenando la sua arretratezza e spiegando come grazie al superamento della condizione di svantaggio costituita dall’insularità si possano risolvere anche i problemi della mobilità interna.

Per il Presidente del Consiglio Regionale Gianfranco Ganau essere un’ isola condiziona anche il nostro sviluppo dei trasporti su rotaie. Matteo Rocca coordinatore dei giovani del comitato insularità ha messo in luce le differenze sostanziali che le infrastrutture viarie sarde posseggono nei confronti di quelle del resto dell’Italia, sottolinenando come neanche un chilometro della rete ferroviaria sia elettrificato e solo una bassissima percentuale sia costituita invece dal sistema del doppio binario.

Aspetti tecnici ripresi anche da Luca Montresori che ha illustrato il report elaborato dal Comitato nel quale si evidenzia come il programma di investimenti di ammodernamento della rete sul territorio nazionale, non preveda la Sardegna tra le regioni destinatarie di tali finanziamenti. Il tema dei trasporti diventa quindi sempre più centrale nel dibattito dell’Insularità. Da oltre un mese il comitato promotore sta portando avanti la propria battaglia in modo trasversale attraverso una diffusa azione di sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, come sottolineato anche da Pietrino Fois, coordinatore regionale dei Riformatori Sardi che ha ricordato l’importanza della proposta di iniziativa popolare e si augura che il nuovo governo sia più sensibile nei confronti argomento.

Antonello Peru vice presidente del Consiglio Regionale ha ricordato come la battaglia per l’insularita abbia l’obiettivo di ottenere pari opportunità, concetto ripreso anche dalla coordinatrice cittadina di Forza per la città di Sassari Cecilia Cherchi , dall’Avvocato Luigi Satta è dal Prof Vanni Lobrano. Il Comitato in chiusura di conferenza ha ricordato ai presenti che le attività di raccolta firme proseguiranno senza sosta secondo il calendario diffuso attraverso la pagina facebook ufficiale.

Add Comment