Cagliari: celebrata al Campo Generale Rossi, la giornata del personale civile del Ministero della Difesa              

Celebrata stamane presso il Comprensorio Polisportivo Militare  Generale “Gastone ROSSI” la giornata del personale civile del Ministero della Difesa e la manifestazione, organizzata  nell’ambito delle commemorazioni del centenario della fine del 1° Conflitto Mondiale, denominata OPEN DAY 2018, con cui l’ESERCITO Italiano ha illustrato  i valori, le capacità e lo spirito della Forza Armata attraverso una serie di eventi dimostrativi

 di Alessio Atzeni

Con la cerimonia dell’Alzabandiera ha avuto inizio stamane, all’interno del comprensorio polisportivo militare  Generale “Gastone ROSSI”, la giornata dedicata al personale civile del Ministero della Difesa, inserita in un contesto interlocutorio aperto trasparente e sinergico, con le scuole e la cittadinanza metropolitana.

“ Lo scopo della manifestazione, infatti, è anche quello di avvicinare la cittadinanza alle nostre caserme ed in particolare al comprensorio polisportivo militare “Generale ROSSI”, affinché i cittadini possano conoscere l’infrastruttura e rendersi conto di come i nostri militari quotidianamente utilizzano questi spazi per addestrarsi, svolgere adeguatamente i propri compiti istituzionali in Italia e all’estero”.Con queste parole il Comandante del Comando Militare Esercito Sardegna Generale di Divisione Giovanni Domenico PINTUS, ha salutato le autorità ecclesiastiche, civili e militari, le numerose rappresentanze intervenute che  hanno affollato le tribune.

Nella circostanza sono stati conferiti numerosi  riconoscimenti al personale civile in servizio presso gli Enti, Direzioni e Reparti delle Forze Armate dell’isola, premiando lunghe attività di servizio contraddistinte da meritevolezza, dedizione e maestria lavorativa, della componente civile della difesa, che rappresenta una pedina fondamentale della struttura funzionale e organizzativa del dicastero.

Al conferimento dei riconoscimenti hanno fatto seguito un saggio di equitazione e una dimostrazione di tecnica di riabilitazione equestre, svolti da personale del Centro Ippico Militare di Cagliari e da personale specializzato dell’Associazione Nazionale Arma di Cavalleria.

La manifestazione è proseguita con personale del 151° Reggimento fanteria della Brigata “Sassari”, che ha dato una dimostrazione delle tecniche di addestramento al metodo di combattimento militare, utilizzate nella preparazione delle unità dell’Esercito destinate all’impiego operativo in Italia e all’estero.

A seguire, quale simbolica testimonianza di coesione e integrazione sociale fra l’Esercito, i giovani e la collettività metropolitana, il Generale PINTUS ha consegnato un tricolore ad una rappresentanza di studenti dell’Istituto Bacaredda – Atzeni di CAGLIARI e Capoterra, con il quale il Comando Militare Esercito Sardegna ha condiviso e patrocinato un importante progetto a connotazione storica denominato “ Il mondo in guerra visto dal cinema e dai media”, che si concluderà il prossimo 9 giugno a BARUMINI con l’intervento del noto storico Professor Emilio GENTILE.

La manifestazione si è conclusa con l’esibizione della banda musicale della Brigata Sassari,che si è cimentata  in un variegato repertorio musicale.