Cagliari: furto con spaccata in via Manno: arrestato un gambiano – VIDEO

Oggi  alle 6 del mattino di  oggi  il Centro Operativo della polizia  ha inviato due equipaggi della Squadra Volante in Via Manno presso l’attività commerciale “Bijou Brigitte” dove era stato segnalato un furto in atto ad opera di una persona  di colore che, dopo aver infranto la vetrina con una pietra si era introdotto nel negozio

redazione

Gli Agenti della Squadra Volante hanno tratto in arresto Aliou Bondi  19enne, gambiano, per il reato di furto aggravato continuato e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Intorno alle 6 del mattino di  oggi , il Centro Operativo ha inviato due equipaggi della Squadra Volante in Via Manno presso l’attività commerciale “Bijou Brigitte” dove era stato segnalato un furto in atto ad opera di una persona  di colore che, dopo aver infranto la vetrina con una pietra si era introdotto nel negozio.

Il giovane veniva descritto di alta statura, corporatura longilinea, indossante maglietta bianca con strisce nere orizzontali, pantalone da ginnastica bianco e zainetto nero in spalla.

Un equipaggio, giunto immediatamente nella via Manno, ha visto un ragazzo di colore, perfettamente corrispondente alle descrizioni fornite che, dopo essere uscito dalla vetrina infranta del negozio di bigiotteria, si dirigeva con passo celere nella via San Sepolcro percorrendo le scalette; durante la corsa lasciava cadere a terra una bomboletta spray capsicum (al peperoncino) ed alcuni articoli di bigiotteria che sono stati prontamente recuperati dagli Agenti.

Un secondo equipaggio lo ha raggiunto nella vicina Via Napoli e, dopo aver ingaggiato una breve colluttazione nel corso della quale lo straniero ha cercato di colpire i poliziotti con calci e pugni, continuando a dimenarsi con l’intento di liberarsi e guadagnarsi la fuga, è stato definitivamente fermato e messo in sicurezza.

Sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso, nelle tasche dei pantaloni, di alcuni oggetti di bigiotteria, due bracciali e una collana, mentre nello zainetto che portava con se, sono stati rinvenuti circa 90 pezzi tra bracciali e collane di bigiotteria per un valore complessivo di euro 1200.

Dai controlli effettuati Bondi è risultato avere a proprio carico numerosi precedenti penali per reati contro la persona e il patrimonio, in particolare rapina e furto.

Tratto in arresto è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo con rito direttissimo previsto nella mattinata odierna.

Add Comment