Cagliari, al via “E-state in corso”: musica, enogastronomia e artigianato sino ad agosto

Tutti i fine settimana tra Corso Vittorio Emanuele II e piazza Yenne. L’assessora Cilloccu: “Un’opportunità ulteriore per vivere Cagliari in modo sostenibile”
di Antonio Tore

 

Una passeggiata tra i meravigliosi scorci del centro cittadino, stretti tra balconi in ferro battuto e gli intonaci colorati, in quel variegato intreccio di stili e epoche storiche che è il Corso Vittorio Emanuele II. Tra mostre e esposizioni di creativo ingegno, si arriva fino in piazza Yenne dove la vista finalmente si riapre e gli imponenti bastioni chiudono la quinta teatrale.

Questo l’appuntamento d’apertura di “E-state in corso”, l’evento organizzato dall’associazione Centro Commerciale Naturale Corso Vittorio con l’obiettivo di promuovere le realtà commerciali e artigianali. Giunta alla sesta edizione, l’iniziativa coinvolge nel programma anche la piazza Yenne, entrando nel vivo sabato 15 e domenica 16 giugno con “Scacco matto”. Una scacchiera gigante e postazioni sparse per la strada coinvolgeranno attivamente cittadini, visitatori e turisti.

A sottolineare la felice alleanza le parole dell’assessora Marzia Cilloccu.  Alla conferenza stampa di questa mattina la titolare delle Attività produttive e Turismo ha rimarcato anche il ruolo delle “riqualificazioni degli spazi pubblici” su cui sta puntando l’Amministrazione comunale per “conferire maggior valore turistico e economico alla città”. E iniziative come quelle proposte da “E-state in corso” rappresentano “un’opportunità ulteriore per vivere Cagliari in modo sostenibile”.

Distante dal traffico automobilistico, ritrovare tanto spazio pedonalizzato da godere con calma apprezzando i prodotti dell’artigianato, dell’enogastronomia e dell’abbigliamento.

Sino al 25 agosto, in tutto una dozzina di fine settimana, si alterneranno eventi diversi che vedranno coinvolti l’Amministrazione, i commercianti e i cittadini, ma anche i visitatori e i turisti: i primi come organizzatori e sostenitori della manifestazione; i secondi come fruitori. Installazioni artistiche e sonore, spettacoli teatrali, giochi, elementi interattivi e degustazioni. Inoltre sarà allestito anche il mercatino creativo con espositori da tutta la Sardegna. L’ingresso è gratuito e aperto a tutti, grandi e piccoli.

“Sarà un programma fittissimo”. Ha esordito Emanuele Frongia, presidente dell’associazione CCN Corso Vittorio Emanuele. “Un progetto che si è consolidato con il tempo con benefici che si riversano non soltanto sugli operatori direttamente coinvolti, ma sull’intero tessuto urbano”.

Una manifestazione che nasconde un vero e proprio lavoro di team. A livello istituzionale prima di tutto, viste le prescrizioni da osservare in materia di sicurezza. In questo senso decisivo è stato il contributo degli Assessorati all’Igiene del suolo e alla Viabilità.

Non meno importante dal punto di vista organizzativo, la cooperazione tra le associazioni e i consorzi che operano nella zona e che “possono contare anche sul supporto di Confesercenti Cagliari “, ha spiegato il presidente Davide Marcello plaudendo all’iniziativa. Così come Michela Ghiani, presente all’incontro in rappresentanza dell’associazione Piazza Yenne.