“Canne..al vento”: al via la sesta edizione del Convegno regionale sardo sulle dipendenze

Si apre domani 16 giugno a Cagliari (Caesar’s Hotel – dalle ore 9),  il VI Convegno regionale sardo sulle dipendenze, organizzato dal SER.D di ATS ASSL Cagliari
di Antonio Tore
 “Il titolo scelto per questa sesta edizione, “Canne…al vento” può far pensare immediatamente alla scrittrice sarda Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura nel 1926 ma, per la maggior parte degli operatori dei Servizi per le Dipendenze, il richiamo immediato è quello della cannabis, il cui consumo è in aumento così come il numero dei giovani che accusano disturbi psichici a causa della sua azione e il numero dei giovani che si rivolgono ai Servizi per le Dipendenze spontaneamente o accompagnati dai genitori o inviati dai Tribunali per minori”- spiega Massimo Diana, responsabile del Ser.D e organizzatore dell’evento  -.
“Dai 14 ai 30 anni il 60 -Il 70% dei ragazzi fa un uso massiccio e assiduo di cannabinoidi”. L’uso di sostanze e le crescenti forme di dipendenze comportamentali inducono gli operatori ad un’osservazione più attenta del fenomeno: ci troviamo di fronte ad una fragilità di sistema che colpisce trasversalmente, in egual modo, giovani e adulti.
Il convegno è dunque finalizzato al confronto sulla fragilità, nelle varie forme che giungono all’attenzione dei Servizi per le Dipendenze.
Nell’arco della giornata si affronteranno temi relativi alle diverse situazioni dove la fragilità delle persone incontra altre specificità: la giovane età, la vulnerabilità biologica, il disorientamento delle famiglie, la cronicità, la comorbilità psichiatrica, la deriva sociale.
Nel corso del convegno si darà largo spazio al dibattito e al confronto e si farà il punto sugli strumenti farmacologici e sulle azioni di contrasto nei percorsi di cura dei consumatori di sostanze, evidenziando punti di forza e criticità nell’organizzazione dei Servizi.

Add Comment