Cagliari: presidio in Consiglio Regionale dei lavoratori Ara

L’assessore Caria ha spiegato ai lavoratori, che in mattinata hanno dato vita a un presidio, che l’agenzia Laore ha appena trasferito all’Ara 2 milioni e 300 mila euro necessari al pagamento degli stipendi dei mesi di maggio e dicembre non ancora erogati.

 Redazione

Intensificheremo il nostro impegno affinché le risposte da parte del Governo arrivino nel più breve tempo possibile. Stiamo facendo il possibile per raggiungere il risultato”.

Lo hanno detto gli assessori all’Agricoltura e al Personale Pier Luigi Caria e Filippo Spanu nell’incontro con i lavoratori dell’Ara che si è svolto nella sala dei capigruppo del Consiglio regionale alla presenza del presidente dell’assemblea Gianfranco Ganau e di consiglieri di maggioranza e opposizione.

L’assessore Caria ha spiegato ai lavoratori, che in mattinata hanno dato vita a un presidio, che l’agenzia Laore ha appena trasferito all’Ara 2 milioni e 300 mila euro necessari al pagamento degli stipendi dei mesi di maggio e dicembre non ancora erogati.

Spanu ha invece ricordato l’interlocuzione in corso con i ministeri competenti, Economia, Funzione Pubblica, Politiche agricole e Affari regionali, ai quali venerdì scorso la Giunta ha inviato la relazione tecnica con la proposta per trovare una soluzione alla vicenda.

“Abbiamo trasmesso – ha detto Spanu – una relazione pesata e ponderata su cui gli uffici degli assessorati al Personale e all’Agricoltura hanno lavorato con grande attenzione. Con il documento rispondiamo in particolare alle obiezioni del ministero dell’Economia, terminale di tutto il processo. Contiamo di avere un riscontro in tempi brevi per concludere positivamente il lungo percorso”.