Selargius: linea dura del Comune nei confronti dei proprietari dei terreni incolti non ripuliti

redazione

Controlli a tappeto, sanzioni e spese addebitate: è linea dura contro i proprietari dei terreni incolti. “A diciannove giorni dalla scadenza prevista nell’ordinanza che imponeva ai privati di ripulire le aree da sterpaglie ed erbacce, i vigili hanno già multato ottanta cittadini”, sottolinea il sindaco Gigi Concu. “Proseguiremo in questo senso, monitorando tutto il territorio comunale senza alcuna tolleranza nei confronti di chi non rispetta le norme.

Contemporaneamente l’amministrazione provvederà ad affidare gli interventi di pulizia a ditte specializzate addebitando i costi ai privati”, annuncia. “Non si tratta certo di un tentativo di far cassa: l’obiettivo è garantire la massima sicurezza di tutti e prevenire situazioni di pericolo facilmente evitabili se si rispettasse l’ordinanza, che spesso portano a richiedere l’intervento dei vigili del fuoco, con inevitabile spreco di tempo, soldi e impiego di mezzi”.