Spaccio di droga in un circolo a Cagliari: una donna arrestata

La Polizia di Stato, per il tramite degli Investigatori della Squadra Mobile, ha arrestato una 50enne cagliaritana accusata  di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti

di Antonio Tore

Proseguono le iniziative della Questura di Cagliari all’interno di circoli privati dediti allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti. Nel corso della operazione di polizia antidroga, “Droga in Circolo”, condotta dalla Squadra Mobile – Gruppo Falchi – sono stati eseguiti dei controlli mirati all’interno di un circolo nel centro cittadino dove era segnalata un’intensa attività di spaccio.

In tale contesto l’attività del gruppo – FALCHI – ha proceduto al controllo il circolo privato “BLACK&WHITE”, ubicato in via Monfalcone al civico 22, dopo che le indagini avevano avuto impulso dallo sviluppo seguito all’arresto di  un  22enne cagliaritano che il giorno 18 giugno è stato arrestato perché, nonostante si trovasse in regime di arresti domiciliari, era stato sorpreso ancora una volta nell’illecita attività di spaccio in possesso di circa 7 gr. di cocaina.

Infatti, da acquisizioni info-investigative, si apprendeva che all’interno del locale non era mai cessata l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, situazione che aveva creato anche allarme tra i residenti della zona.

Dallo sviluppo investigativo di tali segnalazioni i FALCHI hanno avviato un’intensa attività di controllo e monitoraggio della zona, durante la quale è stato possibile notare l’esistenza di un continuo via vai di giovani assuntori che entravano all’interno del locale e poi uscivano dopo pochissimi minuti.

I sospetti maturati nel corso dei prolungati controlli avevano una conferma dal servizio di appostamento eseguito ieri sera, da cui è stato possibile notare il proliferarsi dei tossici che con l’auto parcheggiavano per pochi istanti dinnanzi al circolo e dopo una breve sosta si dileguavano velocemente.

I FALCHI, pertanto, avendo avuto riscontro delle informazioni assunte durante l’attività di indagine, ritenendo che all’interno dei locali potesse essere custodita altra sostanza stupefacente destinata allo spaccio, approfittavano del fatto che pochi istanti prima accedeva all’interno una coppia, ed attesa l’uscita effettuavano l’irruzione nel circolo.

Gli Agenti riuscivano a bloccare la chiusura della doppia porta installata per controllare e prevenire eventuali irruzioni delle forze di polizia e procedevano alla perquisizione del locale.

Dalla verifica dell’interno del pozzetto di scarico delle fogne posto all’interno del cortile condominiale, in cui era presente il tubo di scarico del bagno del circolo, si rinveniva un involucro formato presumibilmente con della carta igienica che conteneva circa 30 involucri in cellophane di colore bianco termosaldati, che successive analisi Drop Test accertavano essere cocaina, pronti per essere venduti.

Pertanto di seguito ai controlli di rito i Falchi procedevano all’arresto della 50enne cagliaritana, resasi responsabile, in flagranza di reato di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Add Comment