La Sardegna ed altre regioni chiedono incontro a Salvini su richiedenti asilo

Flussi migratori ed accoglienza richiedenti asilo: la Sardegna, assieme alle altre regioni chiedono incontro a Salvini. L’Assessore Spanu: “chiediamo rispetto impegni assunti”

di Antonio Tore

“La Sardegna ha condiviso con le altre Regioni il documento con la richiesta di un incontro con il ministro dell’Interno Matteo Salvini sulle questioni che riguardano i flussi migratori e l’accoglienza dei richiedenti asilo. Si tratta di un passaggio significativo nel quadro del confronto che i territori vogliono avviare con il Governo e in linea con la nostra richiesta all’Esecutivo di mantenere fede agli impegni assunti nella scorsa legislatura”.

Lo ha detto l’assessore agli Affari generali Filippo Spanu che ha preso parte a Roma, in rappresentanza del presidente Francesco Pigliaru, ai lavori della Conferenza delle Regioni. Nel documento sono indicati i punti che le Regioni portano all’attenzione del ministro Salvini.

“Chiaramente – sottolinea Spanu – si parte dal rispetto degli accordi sulle quote di ripartizione dei richiedenti asilo e, per la Sardegna, sulla necessità di garantire una corretta attuazione degli interventi finalizzati a bloccare la rotta illegale proveniente dall’Algeria anche tramite l’attivazione del CPR nei tempi e modi stabiliti dagli accordi firmati dal Presidente delle Regione, che si devono applicare per un numero non superiore ai 90 ospiti per volta e massimo 90 giorni”.

Nei prossimi giorni la Regione invierà sugli specifici punti una apposita nota al Gabinetto del Ministro.