FP Cagliari su educatori senza stipendio

Appello del sindacato al Comune di Cagliari perché verifichi la situazione nel campo degli appalti e intervenga per assicurare i diritti dei lavoratori 

redazione

“Hanno svolto regolarmente il loro lavoro fino all’ultimo giorno di scuola ma oltre metà dei circa 150 educatori del servizio di Assistenza educativa specialistica del Comune di Cagliari, appaltato alla cooperativa sociale La Clessidra e al Consorzio Solidarietà, sono rimasti senza stipendio da maggio scorso.

Operano da anni nelle scuole elementari e medie svolgendo un lavoro delicato sul quale l’amministrazione pubblica che appalta, dovrebbe vigilare: l’appello della Fp Cgil di Cagliari va infatti al Comune, affinché “si assuma la responsabilità di verificare la situazione e intervenire risolutamente per assicurare i più elementari diritti dei lavoratori che operano nei suoi appalti”.

In due anni di attività la cooperativa sociale La Clessidra ha realizzato il discutibile record di non aver mai pagato puntualmente la retribuzione dei propri lavoratori. Un problema denunciato più volte dal sindacato, che annuncia, per settembre, un’iniziativa che coinvolgerà gli operatori, le famiglie e il mondo della scuola: l’obiettivo è assicurare ogni sforzo perché il servizio risponda ai necessari criteri di qualità e tutela del lavoro”.