Latte ovino sardo (OILOS): tensione tra l’assessore Caria e l’On. Cadeddu

OILOS, Caria risponde all’On. Cadeddu: “La chiarezza prima di tutto. Sono disponibile a pubblico dibattito su attività della Giunta per l’agricoltura sarda. Decida lui dove e quando”.

di Antonio Tore

“Fa piacere constatare che, dopo il nostro richiamo alla responsabilità, l’onorevole Luciano Cadeddu abbia fatto un timido passo indietro rispetto alla forte presa di posizione assunta in questi giorni contro l’Organismo interprofessionale latte ovino sardo (OILOS). Le difficoltà per un governo maturo del mercato lattiero-caseario regionale non sono nate con questa legislatura. Sono figlie di tante scelte, spesso poco coraggiose, dei diversi portatori di interesse che hanno cristallizzato per decenni una situazione ormai insostenibile e che certo non poteva risolvere OILOS in 18 mesi”.

Così l’assessore dell’Agricoltura, Pier Luigi Caria, nel rispondere alle ultime dichiarazioni dell’onorevole Luciano Cadeddu.

“Buttarla in caciara – ha proseguito l’esponente della Giunta Pigliaru – non aiuta a far chiarezza sui problemi e sulle soluzioni da trovare per il nostro mondo delle campagne. La invito invece a un pubblico dibattito – ha concluso Caria, rivolgendosi al parlamentare – dove sono disposto a confrontarmi con lei su ciò che è stato fatto da questa Giunta e dal sottoscritto per l’agricoltura e la pastorizia sarda. Decida quando e dove. Sono a completa disposizione. Pongo solo una condizione: il faccia a faccia dovrà essere trasmesso in diretta streaming”.