Varato il  Coordinamento di “Campo Progressista” della Provincia di Sassari

L’evento alla presenza di Luciano Uras, riferimento regionale del partito.Tra gli obiettivi c’è quello di alimentare i fattori di crescita e trasformare quelli che oggi vengono percepiti come elementi di debolezza in leve di sviluppo esaltandone le potenzialità

 redazione

Presso la sala congressi dell’Hotel Riviera, nella serata di ieri 6 Agosto 2018, a Castelsardo, alla presenza di Luciano Uras, riferimento regionale del partito, e con la partecipazione di numerosi attori locali impegnati nel mondo politico e del civismo, è nato il Coordinamento provinciale di Campo Progressista Sardegna della Provincia di Sassari.

Durante l’incontro è stato approvato il Manifesto politico del Coordinamento e ne sono stati nominati i suoi componenti.

L’idea portante è quella di creare, in vista delle prossime elezioni regionali, un modello politico che unisca, partendo dal basso, soggetti protagonisti di esperienze di amministrazione locale e di impegno civico nei territori. Persone che non abbiano bisogno di “tornare tra la gente” poiché esse stesse parte attiva della società, impegnate quotidianamente per il soddisfacimento dei fabbisogni dei cittadini, la risoluzione dei problemi, il raggiungimento del benessere comune. Individui che conoscono il patrimonio, la forza, i valori e le potenzialità dei territori.

Tra gli obiettivi c’è quello di alimentare i fattori di crescita e trasformare quelli che oggi vengono percepiti come elementi di debolezza in leve di sviluppo esaltandone le potenzialità. Puntare al superamento dell’utilizzo dei modelli centralistici ad “economie di scala” come uniche soluzioni ai problemi collettivi. Credere nella crescita globale attraverso lo sviluppo delle singole comunità che, con le loro peculiarità e specificità, costituiscono un valore aggiunto per la Sardegna. Il progresso come elemento diffuso territorialmente e non circoscritto.

I componenti del Coordinamento sono i seguenti: Gian Franco Satta (referente per la Provincia), Giusy Piccone, Gianmario Senes, Rosa Maria Pellegrino, Carlo Sechi, Simonetta Muretti, Matteo Tedde,Puggioni Antonio, Beatrice Serra, Mario Buscarinu, Andrea Sanna.

 

 

Add Comment