Cagliari: chiedono il pizzo ma trovano i  Falchi della polizia  che li arrestano

Un  appuntamento nelle  scalette di Sant’Eulalia dopo le minacce di vedere bruciati i  propri locali e la richiesta di pagare 400 euro  hanno convinto il ristoratore a rivolgersi alla polizia

 redazione

Anche a Cagliari un tentativo di richiedere il pizzo ai ristoratori del quartiere Marina.

Ma Cagliari non  è Palermo, né Napoli e due residenti nel capoluogo Salvatore Sogos, 55 anni, e Luigi Carta, 64 sono stati arrestati dalla polizia dopo che un ristoratore aveva riferito delle minacce ricevute anche con un coltello.

Un  appuntamento nelle  scalette di Sant’Eulalia dopo le minacce di vedere bruciati i  propri locali e la richiesta di pagare 400 euro  hanno convinto il ristoratore a rivolgersi alla polizia.

All’appuntamento però si sono presentati   i Falchi della Mobile e dopo la consegna del denaro pattuito i poliziotti hanno immobilizzato il Sogos con tra le mani, oltre i soldi, appena ricevuti, il coltello usato per le minacce. Un arresto nella classica flagranza di reato. Anche Luigi Carta rimasto nelle vicinanze veniva arrestato

 

Add Comment