Pula, fugge alla vista della Polizia: identificato e denunciato un ragazzo di 19 anni

Nel pomeriggio di ieri, un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine, nel transitare in Via La Marmora a Pula, ha notato un ciclomotore sospetto, il cui conducente ha tentato la fuga nei campi, ma è stato ugualmente identificato

di Antonio Tore

Nell’ambito del piano “Estate Sicura 2018”, che prevede l’ulteriore intensificazione dei servizi di controllo del territorio, Il Questore di Cagliari, vista anche la recrudescenza dei fenomeni di microcriminalità e reati predatori, ha predisposto mirati servizi che hanno interessato, oltre al capoluogo cittadino e altre località dell’hinterland, anche il territorio di Pula, nota cittadina turistica della costa Sud Occidentale, rinforzati con l’invio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Sardegna di stanza ad Abbasanta.

Nel pomeriggio di ieri, un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine, impegnato nell’attività di perlustrazione e controllo proprio nel comune di Pula, nel transitare in Via La Marmora, ha notato un ciclomotore sospetto, privo di targhino, condotto da un giovane che non indossava il casco.

I poliziotti hanno quindi accelerato la marcia per raggiungerlo ma il giovane, vistosi seguito, ha aumentato l’andatura tentando di dileguarsi. L’inseguimento è durato qualche minuto sino a che il giovane è entrato in una terreno coltivato abbandonando lo scooter e proseguendo la corsa a piedi, dileguandosi nei campi.

Gli Agenti hanno quindi proceduto al controllo del mezzo, rinvenendo, nel vano porta casco, un astuccio contenente HASHISH suddivisa in 41 pezzi per un peso di circa 100 grammi e MARIJUANA suddivisa in 37 pezzi per un peso di circa 60 grammi.

Le immediate indagini effettuate per risalire all’identità del giovane alla guida dello scooter hanno permesso di accertare che si trattava di L.Y. 19enne, mentre non è stato possibile risalire al proprietario del ciclomotore in quanto privo sia di targhino che della parte di telaio in cui sono stampigliati i numeri.

Raggiunto il domicilio del giovane individuato, gli Agenti hanno effettuato una perquisizione nel corso della quale sono stati rinvenuti due coltelli a serramanico impregnati di sostanza stupefacente e 3 cartucce calibro 12 detenute illegalmente.

Al termine degli accertamenti è stato denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione abusiva di munizionamento.