Su Planu: un quartiere selargino nel cuore di Cagliari – VIDEO

Il quartiere di Su Planu nato a fine anni ‘70 come  appendice dei Selargius ormai ha una sua identità residenziale.  Tanti sono i servizi che infatti  può contare  e che ne fanno una rione  richiesto da tanti per viverci. Guardate il Video

 di Sergio Atzeni 

 Riproponiamo un articolo pubblicato dal nostro direttore  sul quotidiano “Sardegna Magazine”   l’anno scorso, ma sempre attuale.  

Un rione autonomo: Ben  tre centri commerciali  fanno vivere il rione con autonomia,  con tanto di supermarket,  non mancano i ristoranti e addirittura tre banche. Insomma un quartiere che ha i requisiti di un centro residenziale e autosufficiente perché sono presenti   farmacia, tabacchini e ufficio postale, che mancano in tanti quartieri  centrali cagliaritani.

Scuole e sport: Nell’appendice selargina  sono presenti  anche asili  nido pubblici e  privati, la scuola materna, quella elementare  e le medie. Dal punto di vista sportivo i ragazzi hanno solo l’imbarazzo della scelta tra  tennis, nuoto,  basket e calcio che hanno sede nel quartiere. Da segnalare che Su Planu vanta il più grande circolo tennis privato della Sardegna con piscina,  campi calcio,   calcetto e persino squash.

Spazi verdi e villette: Un quartiere  residenziale quindi che ha le  caratteristiche di un centro autonomo che vanta ben due parchi molto gettonati e una zona  con  villette  a schiera chiamato “quartiere dei Monti” per il nome delle strade. Un’appendice selargina abitata però da cagliaritani  in maggioranza e da tanti  originari di tutte le parti della Sardegna,  molti dei quali lavorano nei vicini ospedali.

Viabilità importante: Un  quartiere residenziale quindi  che ora conta anche su due rotatorie,  come quella  davanti al Brotzu e in via Pier Della Francesca che renderanno gli accessi e il traffico più sicuri.  Che  Su Planu sia molto gettonato si  può constatare dai  prezzi degli appartamenti in vendita che hanno quotazioni alte rispetto anche ad abitazioni in centri considerati residenziali a Cagliari.

Guardate il video