Controlli a Cagliari, scoperto lavoratore in nero

di Annalisa Pirastu

La Guardia di Finanzia nell’ambito dei controlli sul territorio per irregolarità sul lavoro ha scoperto un lavoratore in nero. Nello staff di un ristorante cagliaritano, uno dei tredici dipendenti è risultato totalmente privo di regolare permesso per lavorare.

La situazione del lavoratore in nero è stata ottenuta incrociando sia informazioni  ottenute sul posto di lavoro sia con i risultati dei database centralizzati. Il dipendente non risultava in regola suo rapporto di lavoro né dal punto di vista contributivo né assicurativo.

Il titolare del ristorante ha ricevuto una diffida a regolarizzare la posizione del dipendente e gli è stata comminata la sanzione amministrativa prevista che in questi casi può arrivare a un massimo di 9mila euro.