Rubrica: “Benessere e Bellezza” – Massaggio relax del piede

Ogni settimana pubblichiamo un articolo dedicato ai temi del benessere e della bellezza

di Rossana Sulis

 

Brevissima premessa

Il piede ha un ruolo importantissimo sulla circolazione e nel ritorno venoso e sulla linfa: i piedi sono chiamati anche “piccolo cuore”. Costituiscono una vera e propria pompa, dove attraverso un fittissima rete di piccoli vasi avviene lo scambio tra circolazione arteriosa e quella venosa.

Ogni passo che noi compiamo mette in moto, costantemente, questo sistema contribuendo al nostro benessere e alla nostra salute. Comprendiamo bene quindi quanto sia importante l’attività fisica, il movimento, una bella camminata per garantirne, al meglio, il suo funzionamento.

Nella corsa di ogni giorno, molto spesso li trascuriamo e ci ricordiamo di loro quando ci fanno male e hanno problemi. Le conseguenze delle nostre cattive abitudini e della nostra trascuratezza influiscono non solo sul piede in senso stretto, ma anche sulle caviglie che possono presentare gonfiori e sul benessere delle nostre stesse gambe.

 “Massaggio Relax Piedi

Il massaggio favorisce il relax ed il benessere della persona, senza dover dedicare al trattamento tempi troppo lunghi, ormai sempre più difficili trovare.

E’ ottimo da inserire al termine di una giornata stressante e faticosa o in pausa pranzo.

Non richiede di doversi spogliare, ma di liberare solo il piede e il tratto inferiore della gamba.

Il che facilita l’approccio, non dovendosi spogliare completamente, anche con una persona che ancora non ci conosce.

Si utilizzano olii con azione rilassante e drenante, e non è necessario poi fare doccia se si deve rientrare a lavoro. In termini di ottimizzazione del tempo questo è un grande vantaggio.

Le manovre sono estremamente semplici e traggono ispirazione da diverse metodiche, non ultima la riflessologia plantare e i punti riflessi dei meridiani.

Prima di procedere alla sequenza vera e propria, si prepara la persona applicando, con delicate manovre di pompaggio, un olio relax su zone specifiche del viso e del collo per prendere un primo contatto con la cliente e prepararla al massaggio vero e proprio.

L’operatore/operatrice è opportuno sintonizzi il ritmo del proprio respiro con quello del/della cliente per raggiungere una buona sintonia ed essere quindi pronti ad iniziare il lavoro.

La sequenza:

Dopo aver scaldato il piede con delicate manovre di sfioramento, si procede al lavoro vero proprio con delicate trazioni, pressioni e sfioramenti che abbracciano il piede, la zona dei malleoli, fino al cavo popliteo.

Una volta scaldato il piede, si procede alternando ogni singola manovra da un piede all’altro, con movimenti di pressione, frizione o piccole percussione. I movimenti sono sempre dolci, lenti e armonici.

Si lavora sulle aree riflesse del piede, ma trattandosi di un lavoro rilassante, non è e non vuole essere un trattamento riflessologico che comporterebbe una impostazione totalmente diversa.

Tecnicamente il lavoro, estremamente semplice, deve comunicare grande cura e attenzione. Pur breve è molto frequente che la persona si rilassi al punto da addormentarsi…..non è facile descriverlo a parole, si potrebbe definire come una coccola dell’anima.

Nasce da anni di esperienza e studio, crescita e comunicazione a livello profondo dove ogni parola è superflua.