60 imprese sarde s’incontrano  per prepararsi all’export e vendere nei mercati esteri

E’  un evento organizzato da Confartigianato Imprese Sardegna e dall’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. 60 imprese e 20 studenti domani a Cagliari, nei locali de L’Unione Sarda, per prepararsi a vendere all’estero insieme a Confartigianato Sardegna e ICE-Agenzia. Nel frattempo crescono le esportazioni dall’Isola verso il resto del Mondo.

redazione

Dall’agroalimentare alla moda, dalla gioielleria all’artigianato tipico e tradizionale, dall’arredamento, ai cosmetici per arrivare al turismo, ai materiali da costruzione, ai servizi e all’energia, fino alle vendite on line.

Saranno 60 le imprese che, domani 26 ottobre a Cagliari presso la sala convegni “Pisano” de L’Unione Sarda, da tutta la Sardegna, s’incontreranno per prepararsi all’export e vendere nei mercati esteri, in un evento organizzato da Confartigianato Imprese Sardegna e dall’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Dalle 9.30 fino alle 17.30, gli imprenditori, insieme a 20 giovani studenti dell’Istituto Tecnico Economico “P.Martini” di Cagliari, avranno l’opportunità di sviluppare conoscenze e competenze tecnico-manageriali per accrescere il loro business e competitività sui mercati esteri.

L’iniziativa verrà aperta dalla presentazione di Confartigianato Imprese Sardegna, con il Segretario Regionale Stefano Mameli, e di ICE-Agenzia, con la Funzionaria Manuela Cipollitti. Seguiranno i saluti della Regione Sardegna, con il Direttore Generale dell’Assessorato Regionale dell’Industria, Roberto Saba.

Successivamente la parola passerà a Giulio Ravizza Garibaldi, Docente della Faculty ICE Agenzia e consulente per internazionalizzazione che, durante le 8 ore di incontro, preparerà aziende e giovani alle tematiche fondamentali del marketing per l’export approfondendo argomenti come il posizionamento dell’offerta, la politica di prodotto a vocazione internazionale, i canali distributivi, il pricing per i mercati internazionali e l’utilizzo dei mezzi di divulgazione digitali per la comunicazione con l’estero.

Nel frattempo ha ancora il segno positivo l’export delle piccole e medie imprese della Sardegna. Nonostante un sensibile rallentamento delle vendite all’estero rispetto allo scorso anno, il manifatturiero delle micro e piccole realtà sarde può ancora godere di un andamento positivo. I dati, regionali e provinciali, verranno diffusi, alla stampa, alle imprese e agli studenti, nel corso dell’incontro.