Vertenza APA, situazione di stallo  e silenzio della Regione

Garau (UILA UIL): “Continuano a tenere i lavoratori dell’Apa (Associazioni provinciali degli allevatori sardi) di Cagliari e Sassari in sospeso: non li licenziano, non li pagano e non gli permettono di lavorare. Nel frattempo la mobilitazione continua”

 redazione

 Continuano a tenere i lavoratori in sospeso: non li licenziano, non li pagano e non gli danno da lavorare”. L’ennesima denuncia sulla situazione di impasse dei lavoratori delle Apa (Associazioni provinciali degli allevatori sardi) di Cagliari e Sassari arriva dalla segretaria generale della Uila UIL Sardegna Gaia Garau. “Tutte le promesse fatte dall’Assessore non hanno avuto efficacia – spiega ricordando come nei mesi scorsi sia stata prospettata dall’assessorato all’Agricoltura la possibilità di una radicale riforma del sistema con la creazione di un’unica Apa a livello regionale in modo che siano aumentate le risorse e vengano ampliati i servizi offerti agli allevatori sardi.

Tale soluzione avrebbe consentito di mantenere anche tutto il personale di Cagliari e di Sassari, inclusi i 13 dipendenti licenziati nei mesi scorsi. “Questa soluzione ci è da subito parsa buona – conclude Gaia Garau – peccato che per ora alle promesse non siano seguiti i fatti: la nostra mobilitazione in favore dei lavoratori stremati da questa prolungata crisi continuerà fino a quando non vedremo qualche azione concreta”.