Maltempo, Nord Italia in ginocchio: preoccupa il livello del Po

L’ondata di maltempo che sta colpendo l’Italia non dà tregua alle regioni del nord. I maggiori danni si registrano in Veneto, Trentino Alto Adige e Liguria dove numerosi corsi d’acqua sono esondati e le forti raffiche di vento continuano.

Agenzia Dire – www-dire.it

Migliaia di alberi abbattuti dal vento come bastoncini #Shangai. Questo in #Veneto e #TrentinoAltoAdige,  un disastro forestale oltre che frane, viabilità compromessa e danni da acqua e vento alle case. L’immagine è stata scattata da un nostro elicottero in ricognizione

ZAIA A CONTE: DANNI DEVASTANTI, PROCASTINARE PAGAMENTO TASSE. “Il maltempo in Veneto degli scorsi giorni è stato devastante. Per questo ho scritto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte inviando un primo dossier e chiedendo interventi, ad esempio per procrastinare il pagamento delle tasse nei territori che debbono ricostruire e riparare i danni”. Cosi’ il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, su facebook.

TOTI: AL LAVORO PER STATO EMERGENZA, SOSPENDERE TASSE E MUTUI. “Stiamo elaborando con il governo lo stato di emergenza. Qui è già stato il Capo dipartimento della protezione civile Borrelli nelle scorse ore e abbiamo fatto un accurato sopralluogo. Stiamo elaborando l’ordinanza di protezione civile che in genere contiene misure di quel tipo: oltre agli aiuti per i sindaci per quelle che si definiscono somme urgenze, il ristoro delle somme spese per liberare le strade, per le pulizie straordinarie, ci sono poi la sospensione di tasse, utenze, mutui”. E’ quanto afferma Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, a Radio anch’io (RAI RADIO1).

 

Add Comment