Sardegna Sanità, Rubiu: “Giunta in ritardo sulla costituzione dei comitati consultivi”

Gianluigi Rubiu (Fratelli d’Italia): “Si tratta di un istituto fondamentale nell’universo sanitario sardo in materia di donazioni, prelievi e trapianti di organi”

redazione

“Di fronte all’inspiegabile ritardo della giunta Pigliaru sulla costituzione dei comitati consultivi misti è evidente la volontà di tagliare fuori dalle decisioni le associazioni di volontariato che operano nel pianeta della sanità isolana”.

Così il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Gianluigi Rubiu striglia l’esecutivo sulle lungaggini per la definizione degli organismi. “Si tratta di un istituto fondamentale nell’universo sanitario sardo – spiega l’esponente del tricolore – in materia di donazioni, prelievi e trapianti di organi.

Con un emendamento abbiamo già provveduto ad approvare il percorso per l’istituzione dei comitati (anche sulla spinta dell’associazione sarda dedicata ad Alessandro Ricchi), ma ancora nulla è stato fatto per la convocazione dell’assise”. Da qui l’interrogazione presentata dal rappresentante di FdI nell’aula di via Roma.

“L’assessore della sanità sta così mortificando la volontà dell’assemblea regionale – conclude Rubiu nel documento – Non è più rinviabile la costituzione dei comitati consultivi misti, con un supporto fondamentale per dare voce alle associazioni del terzo settore e ai rappresentanti delle aziende sanitarie locali, dei medici e degli enti locali>”.