Cagliari: un arresto e due denunce  dopo lo spaccio  di  droga

Ieri sera i poliziotti hanno effettuato una verifica nell’area antistante la via Antonio Sanna a Pirri, dove era stata segnalata la presenza di persone sospette vicino ad un manufatto in legno, in particolare era stata indicata un’attività di spaccio di stupefacenti in atto da parte di tre giovanissimi.

  redazione

Gli Agenti della Squadra Volante hanno tratto in arresto Mirko VARGIU 22enne cagliaritano, con precedenti di polizia per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato in stato di libertà due diciassettenni per lo stesso reato.

Nella serata di ieri i poliziotti hanno effettuato una verifica nell’area antistante la via Antonio Sanna a Pirri, dove era stata segnalata la presenza di persone sospette vicino ad un manufatto in legno, in particolare era stata indicata un’attività di spaccio di stupefacenti in atto da parte di tre giovanissimi.

Gli agenti, giunti sul posto hanno effettuato una verifica a breve distanza notando che uno dei giovani, identificato per Mirko Vargiu, si avvicinava ad un gommone sollevando uno dei tubolari ed estraendo un involucro che consegnava rapidamente ad un soggetto giunto a bordo di un’auto che gli consegnava del denaro per poi allontanarsi in tutta fretta.

A poca distanza i poliziotti hanno visto altri due ragazzi, risultati poi essere due 17enni che fungevano da vedetta con il compito di tenere sotto controllo la strada verosimilmente per avvertire in caso di arrivo delle forze dell’ordine.

Dopo lo scambio, i tre giovani sono entrati nella casupola in legno, ove immediatamente sono stati bloccati dagli agenti e sottoposti a controllo. Durante la perquisizione sono stati rinvenuti all’interno del marsupio di Vargiu la somma di euro 27 in banconote di vario taglio mentre nella parte sottostante il gommone, sono state invece rinvenute 12 bustine di HASHISH per un peso di circa 14 grammi, 6 Bustine contenenti infiorescenze di MARIJUANA per un peso di 6 grammi e numerose bustine contenenti residui di stupefacenti.

 

 

 

 

 

 

Add Comment