I Vigili del Fuoco celebrano la Patrona, S. Barbara

Nella giornata di martedì 4 dicembre 2018, verrà celebrata la ricorrenza di Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco.

redazione

 

Quest’anno le celebrazioni saranno condivise con la Marina Militare e la “Santa Messa” verrà celebrata dal Vescovo di Cagliari presso la Basilica di Bonaria di Cagliari a partire dalle ore 9:00.

Al termine della Santa Messa le attività connesse si sposteranno presso la sede centrale dei Vigili del Fuoco di Cagliari Viale Marconi 300, dove alle ore 11:00 circa, il personale operativo del Comando, eseguirà il “saggio professionale“, anticipato da una prova di “mestiere” da parte del gruppo dei mini vigili.

Al termine del saggio, verranno consegnate al personale le “Croci di Anzianità” e gli “Attestati di Lodevole servizio prestato nel C.N.VV.F.”

L’attività istituzionale del Comando VV.F. di Cagliari ha svolto nell’ultimo anno le seguenti attività operative e di istituto:

  • Circa 10.000 interventi di soccorso svolti dall’inizio dell’anno di cui:

– 4.500 per incendio, 1.800 per recuperi e soccorsi a persona, 350 per incidenti stradali, 1.200 verifiche stabilità su edifici, 1.000 per alluvioni e danni d’acqua ed altri interventi non rientranti in questa categoria per più di altri 1.100 interventi

  • Circa 1.280 attività istruttorie di prevenzione incendi, di cui 600 tra sopralluoghi e attività ispettive presso attività a rischio incendio ed esplosione oltre a numerosi procedimenti di denuncia all’Autorità Giudiziaria per irregolarità nel settore della sicurezza antincendio;
  • Oltre 240 conferenze di servizio e 150 commissioni provinciali/comunali per attività di pubblico spettacolo e/o relative a pratiche antincendio;
  • Circa 400 servizi di vigilanza antincendio in locali di trattenimento e pubblico spettacolo;
  • 200 tra corsi di formazione al personale operativo interno, corsi di formazione esterni ed accertamenti per squadre aziendali antincendio;

Alla manifestazione, assieme alle Autorità Religiose, Civili e Militari saranno presenti circa 1.000 bambini delle scuole della provincia.