Anche Zedda critica la decisione della Giunta regionale sulle professioni

Il sindaco di Cagliari affida il proprio pensiero ad un comunicato stampa e critica la costituzione di una società in house decisa dalla Giunta regionale
redazione
” Sono molto critico sulla scelta di costituire una società in house di progettazione. Ancora di più se l’ambito di sperimentazione è costituito da interventi di notevole complessità, che implicano il possesso di elevate competenze specialistiche e di un alto livello di innovazione.
In un tempo in cui le amministrazioni vanno verso concorsi di progettazione per garantire elevati livelli di qualità architettonica e tecnologica, in cui si affermano sempre più le forme di partenariato pubblico-privato, con valorizzazione della capacità di programmazione e progettazione degli operatori economici, internalizzare funzioni simili mi sembra in assoluta controtendenza.
Le risorse sarebbero meglio utilizzate se destinate al miglioramento del processo di pianificazione, gestione e controllo delle opere pubbliche, di cui si potrebbero avvalere anche i Comuni.
Per la progettazione e la realizzazione delle opere non si può rinunciare all’alta specializzazione dei professionisti e alla loro capacità di fare rete”.