Cagliari: tenta di introdurre nello stadio un  petardo. Indagato

L’episodio nel primo pomeriggio di ieri nello  stadio “Sardegna Arena”.  IL  petardo è stato sequestrato è consegnato alla Squadra Artificieri per la messa in sicurezza, che è intervenuta sul posto per una più attenta e scrupolosa ispezione dell’oggetto

redazione

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà M.S. 39enne cagliaritano per il reato di possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive (art. 6 ter della legge 401/89).

L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio di ieri presso lo stadio “Sardegna Arena” in occasione della partita tra le squadre del Cagliari e del Genoa.

Alle ore 13 i tifosi hanno iniziato ad accedere all’interno dell’impianto sportivo sottoponendosi ai controlli predisposti dal personale della Sicurezza della Società Cagliari Calcio sotto la supervisione degli operatori della Polizia di Stato in servizio di Ordine Pubblico.

Dal varco della curva nord è entrato M.S. che è stato controllato da un operatore della Polizia di Stato in collaborazione con gli steward ed è stato trovato in possesso di un petardo di colore giallo dalla lunghezza di circa 10 cm.

L’uomo è stato quindi accompagnato presso un ufficio, predisposto per la gestione delle situazioni particolari, per proseguire con gli ulteriori accertamenti nel caso avesse con sé altro materiale proibito.

Al termine degli accertamenti M.S. è stato indagato in stato di libertà per il reato di possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive fattispecie prevista dall’art. 6ter della Legge 401/89). Il petardo è stato sequestrato è consegnato alla Squadra Artificieri per la messa in sicurezza, che è intervenuta sul posto per una più attenta e scrupolosa ispezione dell’oggetto .