Rubrica: ”Una strada, un personaggio, una Storia” – Cagliari, via Domenico Alberto Azuni

 

Ogni settimana parleremo di una strada raccontando la storia del personaggio a cui è dedicata. Si potranno scoprire così le persone, molte volte sconosciute, legate alla storia della Sardegna o Italiana tramite la loro biografia

di Annalisa Pirastu

Via Azuni è una traversa di via Ospedale.

Domenico Alberto Azuni nacque nel 1749 a Sassari da famiglia borghese, suo padre era farmacista. Nel 1772 si laureò in giurisprudenza a Sassari.  Esercitò l’avvocatura prima a Sassari e dal 1774 al 1777 a Torino. In seguito assunse la carica di funzionario dell’ufficio generale delle Finanze, raggiungendo nel 1780 il grado di vice intendente generale a Nizza.

Nella stessa città nel 1782 fu nominato giudice del Consolato di commercio di Nizza e approfondì gli studi di giurisprudenza sulle norme del commercio marittimo internazionale. Fra il 1786 ed il 1788 pubblicò il Dizionario universale ragionato di giurisprudenza mercantile.

Per questo motivo nel 1789 il re di Sardegna Vittorio Amedeo III, lo nominò senatore e lo incaricò di predisporre il codice della marina mercantile del Regno di Sardegna. Il progetto svanì per l’occupazione francese di Nizza.

Accusato di giacobinismo Azuni fu costretto a trasferirsi in varie città. Durante l’esilio esilio lavorò al Sistema universale dei principi del diritto marittimo d’Europa che pubblicò a Firenze.

Nel 1798, gli fu mossa un’infondata accusa di plagio dell’opera.Tuttavia la sua opera fu apprezzata e Azuni ottenne da parte di Napoleone  l’incarico di partecipare alla stesura del Code de commerce. Ottenuta la cittadinanza francese andò a vivere a Parigi.

Nel 1802 pubblicò Essai sur l’histoire géographique, politique et naturelle du royaume de Sardaigne. Nel 1807 fu nominato presidente del Tribunale d’appello di Genova dove rimase fino al 1814, anno dell’occupazione inglese di Genova.

Nel 1818 fuchiamato in Sardegna da Vittorio Emanuele I che lo nominò giudice del Consolato di Cagliari e direttore della biblioteca dell’Università di Cagliari.

Azuni morì nel 1827 a Cagliari ed è sepolto nella Basilica di Bonaria.