Anno da record all’aeroporto di Cagliari

Superata la soglia dei 4 milioni di passeggeri già a novembre (l’anno scorso lo storico traguardo era stato raggiunto a metà dicembre), l’Aeroporto di Cagliari ha chiuso il 2018 con 205.772 viaggiatori in più rispetto al 2017

di Alessio Atzeni

Il “Mario Mameli”  conclude il 2018 con 4.355.357 passeggeri tra arrivi e partenze e una crescita di traffico del 5%, nuovo record storico per il principale scalo sardo.

Superata la soglia dei 4 milioni di passeggeri già a novembre (l’anno scorso lo storico traguardo era stato raggiunto a metà dicembre), l’Aeroporto di Cagliari ha chiuso il 2018 con 205.772 viaggiatori in più rispetto al 2017. Il picco massimo di passeggeri è stato registrato nella giornata del 1° settembre scorso con 22.851 unità nelle 24 ore.

L’anno appena concluso fa segnare la miglior performance di sempre anche per il traffico internazionale: 1.097.830 passeggeri totali sulle rotte estere per un incremento anno su anno pari al 24,3%. Sugli scudi i mesi di novembre e dicembre con le percentuali di crescita più alte, rispettivamente +65,3% e +85,8%; in termini di crescita numerica, è però settembre il mese in pole position: 30.209 passeggeri in più rispetto al 2017.

Da gennaio a dicembre del 2018 sono stati invece 3.257.527, tra arrivi e partenze, i viaggiatori che si sono mossi in aereo sulle direttrici nazionali (-0,3%). I flussi di traffico sui voli low cost crescono del 23,7% nel segmento internazionale (per un totale di 831.640 passeggeri trasportati), mentre sul fronte nazionale si registra un aumento del 7,4% (1.594.368 viaggiatori).

Le rotte della Continuità Territoriale (Roma Fiumicino e Milano Linate) – che incide per il 49,5% sul totale dei passeggeri nazionali – fanno segnare una crescita del 4,4% (1.612.555 complessivamente tra arrivi e partenze). Stabili i movimenti degli aeromobili nello scalo cagliaritano: nell’anno appena concluso sono stati in totale 31.371 tra atterraggi e decolli (+0,1% rispetto al 2017). Il podio delle rotte più trafficate del 2018 spetta a Roma Fiumicino (929.053 passeggeri), Milano Linate (684.265) e Bergamo Orio al Serio (344.977).

Nel 2018, le tratte estere con più passeggeri sono state, invece, quelle che collegavano il ‘Mario Mameli’ a Londra Stansted (130.140), Madrid (66.413) e Barcellona (62.154). I mercati internazionali più performanti quanto a volumi di passeggeri movimentati risultano quello tedesco (241.295 viaggiatori con un incremento del 35,6%), seguito da quello inglese (194.634, +12,7%) e quello spagnolo (191.976, +41,6%). In crescita anche il traffico di Aviazione Generale che nel 2018 fa registrare un sostanzioso incremento in termini di movimenti aeromobili: +25,8%.

Add Comment