Tour di Di Maio in Sardegna

Tour de force per Di Maio in Sardegna. Portotorres, Sassari, Gonnostramatza e Cagliari le tappe del Ministro, leader del Movimento5Stelle, in vista delle elezioni suppletive della camera dei deputati e delle elezioni regionali di febbraio

di Antonio Tore

Luigi Di Maio, Ministro del Governo Conte e leader dei 5 Stelle è arrivato in mattinata a Portotorres, prima tappa del suo tour in Sardegna e, nella cittadina turritana, ha parlato delle innovazioni necessarie in Italia e degli investimenti per il futuro, ponendo in evidenza la distanza che la nazione deve colmare nei confronti dell’Europa. “Proprio per questo – ha detto – la legge di bilancio evidenzia la necessità di ricominciare a investire in tecnologia ed innovazione”.

“Quello di Porto Torres è un modello energetico che vorremo esportare in tutta Italia – ha detto ancora Di Maio, perché è una occasione per diminuire l’impatto ambientale e incidere sui costi sostenuti dalle famiglie, attraverso l’installazione gratuita di impianti fotovoltaici nelle case dei cittadini”.

Di Maio ha poi voluto incontrare, a Sassari, una delegazione di lavoratori della Secur che sono rimasti disoccupati in seguito al cambio di appalto in ospedale.

Dopo una intervista rilasciata dal vicepremier, in cui ha riaffermato, tra l’altro, la centralità dei provvedimenti su reddito di cittadinanza e pensioni quota 100, il Sindaco di Sassari ha voluto esprimere la propria opinione su quanto affermato da Di Maio.

Nicola Sanna ha rimarcato i risultati ottenuti in materia di occupazione dai provvedimenti della Giunta regionale e ha richiamato l’attenzione di Di Maio affinchè si faccia promotore dello sblocco dei veti politici che impediscono la conclusione dei lavori per le quattro corsie della strada Sassari-Alghero.

Successivamente Di Maio si è recato a Gonnostramatza, dove era in programma un incontro con gli allevatori ai quali ha assicurato che, entro pochi mesi, sarà varata “una nuova legge che garantirà un prezzo equo per il latte e gli altri prodotti degli allevatori sardi”.

A margine della visita si è verificato un “siparietto” tra il Sindaco di Gonnostramatza e il ministro. Il primo cittadino aveva chiesto di incontrare Di Maio in Municipio, mentre la segreteria del ministro ha invitato il Sindaco all’incontro che si sarebbe svolto in una agriturismo. Alla fine dei messaggi scambiati su Facebook, Alessio Mandis ha dichiarato che non avrebbe partecipato “all’incontro politico-elettorale”.

La giornata di Di Maio si sta concludendo in piazza San Cosimo a Cagliari, dove gli attivisti del Movimento hanno trovato sulla pavimentazione delle scritte contro il leader. In precedenza, il Ministro è stato ospite degli studi televisivi di Videolina.

 

Add Comment