Il drone sorvola zone militari proibite: denunciato il proprietario

di Annalisa Pirastu

E’ finito nel mirino delle forze dell’Ordine un 40enne che avrebbe guidato il suo drone su aree interdette.

In particolare l’uomo di Cagliari, avrebbe fatto sorvolare all’apparecchio alcune  zone militari sarde. La Procura in seguito alla denuncia dei carabinieri del Comando militare dell’Esercito Sardegna è intervenuta sull’accaduto.

L’accusa sarebbe violazione del codice di navigazione aerea e delle leggi speciali sulle zone di interesse  faunistico.

Lo scorso 6 dicembre, l’uomo  ha scattato delle foto nella zona di Calamosca sconfinando però con il drone nell’area militare. Il Cagliaritano è stato anche visto dai militari di guardia che hanno fatto la segnalazione.

Le istantanee sono comparse su  Facebook, insieme a  riprese tante altre riprese dello stagno di Molentargius e del Poetto. Il drone ha abbondantemente superto i livelli di altezza consentiti di 70 metri sorvolando alcune zone all’altezza di 340 metri.

Il suo proprietario  ora rischia una condanna fino a tre anni e una sanzione amministrativa che può arrivare sino 100mila euro oltre al sequestro del piccolo velivolo.

Add Comment