Nuoro: la città si è fermata stamattina sposando la protesta dei  pastori

Migliaia di persone in corteo di solideriaretà con i negozi dalle 10 a serrande abbassate. Un gruppo di pastori ha versato davanti al municipio centinaia di litri di latte ed una loro rappresentante  è stata ricevuta dal sindaco di Nuoro Andrea Soddu.

redazione

Nuoro si è fermata stamattina con i negozi chiusi per solidarietà con la lotta dei pastori per il prezzo del latte.

La manifestazione a cui hanno aderito tantissimo commercianti ha visto  migliaia di persone scendere in  piazza per l’iniziativa lanciata da Fabio Rosas e con loro centinaia di studenti in testa al corteo che hanno sposato la giusta causa dei pastori.

Un gruppo di pastori ha versato davanti al municipio centinaia di litri di latte ed una loro rappresentante  è stata ricevuta dal sindaco di Nuoro Andrea Soddu.

Un corteo  è arrivato in piazza del mercato dove è stato prodotto del formaggio preparato dai pastori aiutati dalle loro famiglie.

Insomma il sindaco e tanti commerciati e artigiani nuoresi  sono stati vicini ai pastori in questa lotta per la sopravvivenza economica delle loro attività e hanno sponsorizzato e quindi   condiviso   la manifestazione per dare al lavoro una  dignità.  Questa  lotta non può essere snobbata dalle forze politiche in quanto l’attività pastorale è esaenziale per tutto il territorio barbaricino ma anche per tutta la Sardegna.