Luras, “Educare alla donazione del sangue”: sinergia del volontariato con l’industria dell’acqua

Un progetto di sensibilizzazione, informazione ed educazione alla donazione del sangue nato dalle sinergie tra Avis e l’A.L.B., azienda di imbottigliamento dell’acqua di Tempio Pausania

 

di Antonio Tore

Il progetto nasce dalla proposta dell’Avis comunale di Luras, nella persona di Roberta Zedde, la quale sarà la responsabile dell’attuazione dello stesso, che ha presentato l’idea alla organizzazione provinciale di Olbia-Tempio, con lo scopo di sensibilizzare, informare ed educare la comunità alla donazione del sangue, attraverso la distribuzione gratuita di brick tetrapack di acqua naturale.

I suddetti brick verranno realizzati dall’azienda A.L.B. S.p.a del Comune di Tempio Pausania. La collaborazione con la A.L.B. è stata dettata da un’attenta analisi da parte della Zedde (all’interno del progetto FQTS per volontari del Terzo Settore) del profilo etico della realizzazione e collaborazione stessa. L’azienda, sempre partecipe alle numerose manifestazioni di volontariato, ha dato vita a progetti di sensibilizzazione ed educazione delle nuove generazioni alla tutela dell’ambiente e alla valorizzazione di una risorsa così preziosa come l’acqua.

Fin dalla sua nascita, l’AVIS osserva tra i suoi compiti principali, oltre la promozione della  cultura del dono e della solidarietà, la promozione di uno stile di vita sano e positivo. In quest’ottica nasce l’idea di mettere in relazione i beni fondamentali per l’umanità, l’acqua e il sangue, come sorgenti di vita. La vita umana è frutto di un dono, l’acqua dona la vita. E si può dare la vita donando il proprio sangue.

Il coinvolgimento di tutte le Avis comunali della organizzazione provinciale Olbia-Tempio attraverso il progetto è stato fondamentale, in primo luogo per mantenere la coesione tra i volontari stessi, impegnati verso uno scopo comune e, in secondo luogo, per favorire la diffusione del messaggio in una rete molto più ampia.

IL PROGETTO

Attraverso la realizzazione del progetto, la Provinciale Olbia-Tempio distribuirà gratuitamente alle sedi comunali dell’Avis e ai due Centri Trasfusionali presenti nel territorio n. 20.000 brick d’acqua da mezzo litro in tetra pack, fruibili sia durante le raccolte itineranti organizzate dalle Avis comunali durante l’anno, sia quotidianamente attraverso l’utilizzo di vetrine frigo presso i Centri Trasfusionali. Ciascuna vetrina frigo, contenente circa 250 brick, verrà colmata mensilmente, mentre saranno distribuiti 100 brick per ciascuna raccolta effettuata nell’arco dell’anno da ciascuna Avis comunale.

Per eventuali manifestazioni e/o progetti comunali delle Avis saranno messi a disposizione ulteriori bick.

Gli obiettivi specifici sono così definiti:

·         Sensibilizzare al dono del sangue e diffondere i requisiti principali per la donazione attraverso l’acqua, bene comune fondamentale per la sopravvivenza dell’uomo, come il sangue;

·         Evidenziare il ruolo del volontariato e promuovere l’associazionismo, per dare continuità al lavoro svolto;

·         Incoraggiare la donazione volontaria e periodica;

·         Sviluppare consapevolezza sull’importanza della donazione e sulla sicurezza di tale azione, eliminando qualsiasi dubbio, idea erronea o pregiudizio