Orune: il tempio-pozzo Su Tempiesu dove i nuragici  chiedevano le grazie alla dea acqua

Il tempio-pozzo sacro  è situato in una valle selvaggia e incontaminata  in territorio di Orune (Nuoro)  in località Sa Costa ‘e Sa Binza, addossato a una ripida parete scistosa, dove sgorga la sorgente, in una selvaggia valletta del Nuorese, nella Sardegna centro-settentrionale.
Il pozzo sacro de Su Tempiesu è unico nel suo genere perche la fortuna volle  che fosse trovato integro poiche sommerso in antichità da una frana che lo ha preservato.  Un monumento di eccezionale interesse dunque in quanto costituisce l’unica testimonianza originale delle strutture alta  e della copertura dei pozzi e delle fonti sacri nuragici.
In questo caso si tratta di una fonte sacra, edificata con massi  di trachite e di basalto ben  lavorati e uniti  con l’ausilio di grappe di piombo. Le pietre  impiegate nel  monumento arrivano  da lontano,  la regione circostante, infatti, è interessata da affioramenti di granito e scisto.  Il Pozzo sacro è un vero  tempio (altezza m 6,85) dove i nuargici andavano a pregare i defunti e chiedere grazie alle dea acqua.

E’  formato, secondo il consueto modulo architettonico, da un vestibolo, una scala e una cella che raccoglie l’acqua della vena sorgiva. Scoprite con “Sardegna Cultura” arte, ambiente, storia e archeologia della Sardegna