Cagliari, presentazione catalogo e finissage “SCATTI DI FEDE”

L’evento si terrà il 6 giugno alle ore 18 nello Spazio SEARCH del sottopiano del Palazzo Civico
redazione
Giovedì 6 giugno alle ore 18 allo Spazio SEARCH, sarà affidata al giornalista e scrittore Giacomo Mameli la presentazione del catalogo della mostra fotografica Scatti di Fede con le immagini dell’esordio alla fotografia di Lucia Musio e Filippo Peretti.
Il catalogo raccoglie il corpus fotografico dei due autori ordinato secondo le dieci sezioni della mostra, curata dall’arch. Paola Mura direttrice dei Musei Civici di Cagliari, proprio negli spazi del Sottopiano di Palazzo Civico e inaugurata lo scorso 11 aprile.

Oltre 3500 persone hanno visitato gli spazi del SEARCH in meno due mesi per ammirare questa esposizione che, con novanta scatti in bianco e nero e un video, accompagna il visitatore in un viaggio per la Sardegna durato quattro anni e che ha interessato oltre cento tra paesi e località presenti sul territorio isolano.

Lucia Musio e Filippo Peretti sono riusciti in questo prezioso, esausistivo e ricco reportage a raccontare al pubblico la straordinaria ricchezza culturale e religiosa che la Sardegna custodisce e continua a tramandare da secoli, la stessa che sorprese ed entusiasmò scrittori e poeti dell’Ottocento, da Grazia Deledda a David H. Lawrence, divenne protagonista della pittura dei maestri del primo Novecento quali Biasi, Floris, Delitala, venne immortalata dagli scatti dei grandi reporter della celebre agenzia Magnum.

Così ora l’esperienza si trasforma in una pubblicazione di 64 pagine che raccontano per temi e libere suggestioni degli autori, i luoghi, le feste e le tradizioni. Apre con la sezione dedicata alla Settimana Santa con i suoi riti che ricordano influenze iberiche nelle articolate processioni e sacre rappresentazioni per procedere pagina dietro pagina verso la festa di Sant’Efisio seguita fino a Nora nel suo tripudio di costumi e traccas (carri decorati trainati da buoi), le Ardie che fondono il culto con antiche prove di “balentia” (coraggio), le chiese campestri che riuniscono i devoti in pellegrinaggi festosi; i voti degli Scalzi di Cabras, le maschere ancestrali dei Mamuthones e dei Issohadores di Mamoiada, fino al mistero notturno dei Fuochi di Sant’Antonio, tradizione vissuta da molti paesi di Sardegna.

La mostra e il catalogo Scatti di Fede diventano un ulteriore tassello per celebrare e preservare la memoria collettiva dell’Isola che nella stessa serata saluterà il pubblico cagliaritano per trasferirsi dal 14 giugno e sino al 15 settembre presso il Museo Diocesano Arborense di Oristano.

Durante la serata del finissage allo Spazio SEARCH sarà possibile acquistare il catalogo, poi a disposizione nei bookshops dei Musei Civici di Cagliari.

Add Comment