Giornata del Sangue per ringraziare i donatori a Quartu Sant’Elena  e  Isili

Si celebrano i donatori volontari per il loro “regalo salvavita” a Quartu Sant’Elena (13/14 giugno) e  a Isili (14 giugno)

redazione

Ogni anno il 14 giugno i Paesi nel mondo, su impulso dell’Oms, celebrano il World Blood Donor Day. L’evento serve a ringraziare i donatori volontari e non remunerati per il loro ‘regalo salvavita’, e per far crescere la consapevolezza della necessità di donazioni di sangue regolari per assicurare la qualità, la sicurezza e la disponibilità del sangue e dei prodotti derivati per i pazienti che ne hanno bisogno.

Anche i Centri raccolta sangue di Quartu Sannt’Elena e di Isili della ASSL di Cagliari partecipano alla giornata con diverse iniziative volte ad informare i cittadini, a promuovere la cultura della donazione, a ringraziare le persone che donano sangue e a incoraggiare chi non ha ancora donato il sangue e iniziare a farlo.
La Giornata del Sangue a Quartu Sant’Elena
L’Unità Organizzativa Trasfusionale di raccolta sangue del Distretto di Quartu-Parteolla (via Turati 4c) aderirà all’iniziativa con il seguente programma:


GIOVEDI’ 13 giugno 2019

ore 7.45 -11.30: donazione di sangue, 1° piano
ore 12.00-13 CONFERENZA: “Safe blood for all“, sangue sicuro per tutti (7° piano).
Incontro fra gli esperti, i donatori, le istituzioni, la scuola, le associazioni di volontariato.
Ore 15-17: donazione di sangue, 1° piano

VENERDI’14 giugno 2019
ore 7.45 – 11.30: donazione di sangue, 1° piano
ore 12-13: educazione sanitaria sui temi inerenti la donazione di sangue e le malattie curabili con le trasfusioni di sangue ed emocomponenti. Medici e infermieri saranno a disposizione dei cittadini.
Per info: 0706097324/ 7327, e.mail: uot.quartu@atssardegna.it
UOT di raccolta sangue, Via Turati 4c, 1° piano, Quartu S.Elena

La Giornata del Sangue a Isili
A Isili si celebra la Giornata venerdì 14 GIUGNO 2019 presso l’Unità Organizzativa Trasfusionale e Sala Conferenze S.O. Isili.

Programma della giornata

Dalle ore 7.30 alle ore 11.30 sarà possibile donare il sangue;

Dalle  12 alle 12.30 si terrà l’incontro dal titolo Cittadinanza Solidale: A scuola per donare con i docenti Carlo Casti e Luciana Marras.

Dalle 12.30 si parlerà del Sistema Trasfusionale in Italia e in Sardegna: cosa manca per l’ autosufficienza? a cura del medico trasfusionista Bernardo Piras

Dalle 13:00 l’esperienza nella UOT di Isili: risultati attesi e obiettivi raggiunti con la referente Maria Balata.
Dalle 13.15 si aprirà il Confronto / dibattito con il pubblico

La campagna del 2019
Il tema della campagna internazionale di quest’anno è “Safe blood for all”, sangue sicuro per tutti, a riprova dell’enorme attenzione che le istituzioni ai massimi livelli riservano alla raccolta sangue volontaria e non retribuita, affinché sia i donatori che i riceventi possano contare, sempre e in ogni paese del mondo, su più alti standard di sicurezza nel momento in cui si dedicano a una pratica trasfusionale. Il paese ospitante è il Rwanda, in Africa, e gli eventi principali del 14 giugno si svolgeranno a Kigali, la capitale dello stato africano.

La trasfusione di sangue ed emoderivati aiuta a salvare milioni di vite ogni anno. Può aiutare pazienti che soffrono di malattie potenzialmente mortali a vivere più a lungo e con una maggiore qualità della vita, e supporta procedure mediche e chirurgiche complesse. Ha anche un ruolo essenziale nella salute materna e infantile e durante la risposta alle emergenze per i disastri naturali e causati dall’uomo.
Un sistema sangue che dà ai pazienti accesso a sangue sicuro e prodotti del sangue in quantità sufficiente è una componente chiave di un sistema sanitario efficace. Una fornitura adeguata può essere assicurata solo attraverso donazioni regolari da donatori volontari e periodici. Tuttavia in molti paesi i sistemi sangue devono affrontare la sfida di procurare una sufficiente quantità di sangue assicurando allo stesso tempo la sua qualità e sicurezza.

Gli obiettivi della campagna
– Celebrare e ringraziare le persone che donano sangue e incoraggiare chi non ha ancora donato sangue e iniziare a farlo
– Aumentare la consapevolezza che la donazione di sangue è una azione altruistica che dà benefici a tutta la società e che una fornitura adeguata di sangue può essere assicurata solo attraverso donazioni volontarie e non remunerate
– Per sottolineare la necessità di un impegno periodico alla donazione per riuscire a mantenere una disponibilità adeguata e raggiungere l’autosufficienza nazionale
– Attirare l’attenzione sulla donazione come una espressione della partecipazione di una comunità al sistema sanitario, e l’importanza della partecipazione nel mantenere disponibilità sufficienti, sicure e sostenibili di sangue
– Promuovere i valori della comunità dei donatori per aumentare la solidarietà e la coesione sociale, e per incoraggiare le persone ad aver cura le une delle altre
– Promuovere la collaborazione internazionale e assicurare la diffusione e il consenso sui principi della donazione non remunerata, aumentando allo stesso tempo la sicurezza e la disponibilità del sangue.

Per info: https://www.centronazionalesangue.it
https://www.who.int/campaigns/world-blood-donor-day/2019

 

Add Comment