Guida Blu 2019: Sardegna ancora regina, con 5 vele conquistate

A guidare la classifica del mare più bello del 2019 è Pollica la perla del Cilento, seguita da Castiglione della Pescaia in Maremma, dalla Baronia di Posada, il Parco di Tepilora, il Litorale di Chia con Domus De Maria e Baunei. A seguire tutte le altre, fino ad arrivare a 32 comprensori turistici. Nella foto la spiaggia di Chia (Sud Sardegna)

 dal sito sardegnainblog

 Guida Blu 2019, Sardegna ancora regina, assieme a Cilento e Maremma: è questo il quadro che emerge dalla “Guida Blu” edita da Legambiente e Touring club italiano, presentata ieri a Roma.

A guidare la classifica del mare più bello del 2019 è Pollica la perla del Cilento, seguita da Castiglione della Pescaia in Maremma, dalla Baronia di Posada, il Parco di Tepilora, il Litorale di Chia con Domus De Maria e Baunei. A seguire tutte le altre, fino ad arrivare a 32 comprensori turistici.

Nella classifica delle Regioni la Sardegna è però al primo posto, regina dell’estate con ben 5 litorali che ottengono il massimo punteggio. Alle mete già citate infatti se ne aggiungono altre due, vediamole tutte:

  1. Baronia di Posada e Parco di Tepilora,
  2. Litorale di Chia con Domus De Maria,
  3. Baunei,
  4. Planargia con Bosa,
  5. Gallura Costiera e l’area marina protetta di Capo Testa Punta Falcone guidata da Santa Teresa di Gallura.

La Sardegna brilla anche tra i comprensori che hanno ottenuto le 4 vele, appena sotto il massimo punteggio:

  1. Litorale di Pula nel sud dell’isola,
  2. Golfo degli Angeli, lungo la costa sud occidentale,
  3. Isole sulcitane,
  4. Costa Verde,
  5. Golfo di Oristano,
  6. Golfo dell’Asinara,
  7. Arcipelago de la Maddalena,
  8. Golfo di Olbia che comprende l’area marina protetta di Tavolara,
  9. Golfo di Orosei,
  10. Litorale dell’Ogliastra.

Le località premiate in tutta Italia con il massimo dei voti, rappresentato dalle “5 vele“, sono quindi 32. Possono sembrare tante, ma se si considera che i comprensori turistici presi in esame sono ben 97 ecco che così non è. I dati  sulle caratteristiche ambientali e sulla qualità dell’ospitalità raccolti da Legambiente sono  stati integrati dalle valutazioni espresse dai Circoli locali e dall’ equipaggio della Goletta Verde, ottenendo così una valutazione globale per ogni località

La guida sul meglio del mare e dei laghi italiani  vuole indicarci dove trascorrere una vacanza attenta all’ambiente, all’insegna di natura e acqua pulita ma anche di eccellenze enogastronomiche e luoghi d’arte. Obbiettivo reso possibile anche grazie anche ad apposite politiche ambientali e turistiche poste in essere dagli amministratori locali. Grande novità di quest’anno sono i comuni “Plastic free”, identificati da un apposito simbolo (tanti anche in Sardegna).