Mobilità sostenibile a misura di capoluogo

Cagliari al centro del progetto Muv curato dagli specialisti del Diee e del Cirem. Presentazione in facoltà di Ingegneria e architettura. “Lo studio prevede anche la creazione di una app e la nascita di una comunità sui social” spiega Italo Meloni

di Antonio Tore

 

Giovedì 4 luglio, alle 15, nell’aula Alfa – facoltà Ingegneria e architettura, via Marengo 2 – l’Università di Cagliari, in concomitanza con il secondo City tournament europeo, inaugura il progetto Muv (Mobility urban values) a Cagliari.

I lavori rientrano nell’ambito del progetto Simple curato dal Diee (Dipartimento ingegneria elettrica ed elettronica) e dal Cirem (Centro interuniversitario ricerche economiche e mobilità M). Ai lavori prende parte Italo Meloni (direttore Cirem) e Giuseppe Colistra (ceo di Greenshare, spin-off di UniCa)

Progetto Simple e City tournament. Muv affronta la mobilità sostenibile con la gamification e la creazione di una rete social locale ed europea.

Gli utenti che – spiega il professor Meloni, ordinario di pianificazione dei trasporti – scaricano l’app entrano a far parte di una comunità di Muvers, atleti incentivati da aziende locali e amministrazioni che prendono il ruolo di sponsor e allenatori”.

Il team di Greenshare condurrà nella serata di giovedì un co-design workshop che, grazie al contributo dei partecipanti, creerà delle sessioni di allenamento sostenibile divertenti ed efficaci realizzate su misura per la città di Cagliari da inserire nell’app ufficiale di Muv.

Ci si iscrive all’evento su https://www.eventbrite.it/e/biglietti-muv-co-design-workshop-64226120054

Add Comment