Sud Sardegna: Parte la  4a edizione della rassegna itinerante di cinema cibo e integrazione “Il Banchetto dei Desideri

Coinvolti i comuni di Villamassargia, Flunimimaggiore, Gonnesa, Masainas e Buggerru.  Ogni appuntamento sarà aperto alle ore 20.00 nel Comune di Fluminimaggiore, da una degustazione guidata a cura delle comunità straniere presenti nei comuni ospitanti, che fonderanno la propria tradizione gastronomica con quella del territorio, in un percorso di conoscenza e scambio.

 redazione

Prenderà il via mercoledì 10 luglio alle ore 20.00 da Villamassargia, la quarta edizione della rassegna itinerante di cinema cibo e integrazione “Il Banchetto dei Desideri. Cibo e Integrazione al Cinema”. Giunta alla sua quarta edizione, l’evento è organizzato dal CSC Carbonia della Società

Umanitaria in collaborazione con la Cooperativa Meela e le amministrazioni comunali coinvolte, grazie al finanziamento regionale L.R. 28 dicembre 2018, n. 48, art. 11, comma 26, legato allo sviluppo delle politiche cineportuali nel territorio.

Ogni appuntamento sarà aperto alle ore 20.00 nel Comune di Fluminimaggiore, da una degustazione guidata a cura delle comunità straniere presenti nei comuni ospitanti, che fonderanno la propria tradizione gastronomica con quella del territorio, in un percorso di conoscenza e scambio.

Alle ore 21.30 in tutte le piazze coinvolte negli appuntamenti, ore 22.00 nel Comune di Fluminimaggiore,  proiezione di un film sul tema Cinema-Cibo-Integrazione, in salsa di commedia.

Ad aprire la rassegna sarà il film “Emotivi Anonimi” di Jean-Pierre Améris, commedia romantica sull’incontro tra due cioccolatai che scopriranno l’amore reciproco, oltre a quello per il cibo.

La rassegna proseguirà lunedì 15 luglio a Fluminimaggiore, nelle cornici di Casa Petromilli e dell’Anfiteatro del Parco Riola, con “Barbecue”di Eric Lavaine: il cibo come possibilità di un incontro che cambia una vita.

Terzo appuntamento lunedì 22 luglio a Gonnesa presso il parco S’Olivariu con la proiezione di  “Big Night” di Stanley Tucci, Campbell Scot, scoppiettante commedia familiare ambientata in un ristorante italo-americano degli anni ‘50.

Ultimi due appuntamenti a Masainas, nell’anfiteatro antistante il Centro Sociale di via Emilio Lussu: giovedì 25 luglio con “Chef” di Daniel Cohen, storia, ancora una volta in commedia, di uno Chef  che dovrà sfidare l’alta finanza per preservare le proprie radici culturali e gastronomiche e lunedì 29 luglio con “Lunchbox” di Ritesh Batra, commedia degli equivoci sull’incontro tra due sconosciuti, galeotto il cestino del pranzo.

Appuntamenti speciali di questa edizione le tre date a Buggerru della rassegna “I Territori incontrano Buggerru – Prima Rassegna Cinematografica MARE E FRONTIERE”, promossa da “Feminas Cooperativa Sociale Buggerru”, in collaborazione con il CSC Carbonia della Società Umanitaria e il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna e dell’amministrazione comunale di Buggerru.

Venerdì 12, giovedì 18 e venerdì 26 luglio, nella cornice dello spazio antistante l’ Ex Centrale Elettrica di via Marina, dalle ore 19.30 cibo in degustazione guidata e alle ore 21.30 cinema sardo con “L’uomo che comprò la luna” di Paolo Zucca, alla presenza del regista, “Il presagio del Ragno” di Giuseppe Casu, alla presenza del regista e “Fiore Gemello” di Laura Luchetti.

L’accesso a tutti gli appuntamenti in programma sarà libero e gratuito.

Cinema e Cibo per provare a riflettere fattivamente sui temi dell’integrazione, dell’incontro e dello scambio. Cinema e Cibo per valorizzare le eccellenze del territorio e i portati culturali che provengono da paesi lontani, ma che ormai sono patrimonio anche delle nostre comunità. Cinema e Cibo per valorizzare gli spazi pubblici e le bellezze dei nostri comuni. Un percorso che possa portare, nel tempo, alla messa a sistema e all’emersione dei bisogni culturali del territorio, laddove le occasioni di incontro con il pubblico possono e devono incrociarsi con l’esigenza e la scoperta di nuove risorse umane legate alla formazione audiovisiva e alla produzione, incrociandole, come in questo caso, con una delle urgenze del mondo contemporaneo: la scoperta di percorsi di integrazione e scambio all’interno della società globalizzata. Ricomporre ogni pezzo per costituire la filiera è dunque l’obiettivo di questo investimento che va a inserirsi in più ampio impegno di risorse previste dai focus del progetto cineportuale.

Di seguito il programma completo della rassegna:

 Villamassargia, mercoledì 10 luglio

c/o piazza Pilar

ore 20.00 – sapori e colori dal territorio e dal mondo, in degustazione

ore 21.30 – proiezione di “Emotivi Anonimi” di Jean-Pierre Améris

Francia/Belgio 2010, col, 80’

Fluminimaggiore, lunedì 15 luglio

c/o loggiato Casa Petromilli, via Vittorio Emanuele, 200

ore 20.30 – sapori e colori dal territorio e dal mondo, in degustazione

c/o Anfiteatro parco Riola

ore 22.00 – proiezione di “Barbecue” di Eric Lavaine

Francia 2014, col, 98’

Gonnesa, lunedì 22 luglio

c/o Parco Urbano S’Olivariu, via Don Minzoni, 10

ore 20.00 – sapori e colori dal territorio e dal mondo, in degustazione

ore 21.30 – proiezione di “Big Night” di Stanley Tucci, Campbell Scott – Usa 1996, col, 107’

Masainas, giovedì 25 luglio

c/o fronte Centro Sociale, via Emilio Lussu

ore 20.00 – sapori e colori dal territorio e dal mondo, in degustazione

ore 21.30 – proiezione di “Chef” di Daniel Cohen

Francia/Spagna 2012, col, 84’

Masainas, lunedì 29 luglio

c/o fronte Centro Sociale, via Emilio Lussu

ore 20.00 – sapori e colori dal territorio e dal mondo, in degustazione

ore 21.30 – proiezione di “Lunchbox” di Ritesh Batra

India/Francia/Germania/Usa 2013, col, 105’

Appuntamenti speciali a Buggerru

Buggerru, Venerdì 12 luglio

Fronte Ex Centrale Elettrica

ore 19.30: degustazione guidata – il banchetto dei desideri

ore 21.30: proiezione del film L’UOMO CHE COMPRO’ LA LUNA di Paolo Zucca

con Jacopo Cullin, Stefano Fresi, Francesco Pannofino, Benito Urgu, Lazar Ristovski.

Italia 2018, col, 105’. Interverrà il regista del film Paolo Zucca

 

Buggerru, Giovedì 18 luglio

Fronte Ex Centrale Elettrica

ore 19.30: degustazione guidata – il banchetto dei desideri

ore 21.30: proiezione del film IL PRESAGIO DEL RAGNO di Giuseppe Casu

con Il Ràis e i tonnarotti della punta

Italia 2015, b/n, 65’. Interverrà il regista del film Giuseppe Casu

 

Buggerru, Venerdì 26 luglio

Fronte Ex Centrale Elettrica

ore 19.30: degustazione guidata – il banchetto dei desideri

ore 21.30: proiezione del film FIORE GEMELLO di Laura Luchetti

con Aniello Arena, Giorgio Colangeli, Anastasiya Bogach, Mauro Addis, Kallil Kone, Alessandro Pani, Fausto Verginelli

Italia 2018, col, 95’

Sinossi

EMOTIVI ANONIMI di Jean-Pierre Améris

Francia/Belgio 2010, col, 80’

con Benoît Poelvoorde, Isabelle Carré, Lorella Cravotta, Lise Lamétrie, Swann Arlaud

Jean-René, direttore di una fabbrica di cioccolato e Angélique, cioccolataia di gran talento, sono due persone molto timide. E’ la loro passione per il cioccolato che li accomuna. Si innamorano l’uno dell’altro senza avere il coraggio di confessarlo. La loro timidezza tende a tenerli lontani. Ma supererà la loro mancanza di fiducia in se stessi, il rischio di rivelare i propri sentimenti.

BARBECUE di Eric Lavaine

Francia 2014, col, 98’

con Lambert Wilson, Franck Dubosc, Florence Foresti, Guillaume De Tonquedec, Lionel Abelanski

Barbecue. Basta la parola ad evocare un tavolo davanti ad una bottiglia di buon vino, le vacanze e l’atmosfera di momenti speciali. Il protagonista interpretato da Lambert Wilson, ha appena compiuto 50 anni e ha deciso che è arrivata l’ora di cambiare la propria vita. Stop alle diete ipocaloriche, alle regole e alla cautela. E’ arrivato il momento di godersi la vita con gli amici di sempre.

BIG NIGHT di Stanley Tucci, Campbell Scott

Usa 1996, col, 107’

con Stanley Tucci, Minnie Driver, Tony Shalhoub, Marc Anthony, Isabella Rossellini.

Primo e Secondo Pilaggi, fratelli italiani emigrati sulla costa del New Jersey gestiscono un ristorante sull’orlo del fallimento. I due, per risollevare la situazione, decidono di organizzare una sontuosa cena nel loro locale, alla quale invitare il famoso musicista Luis Prime. Gustosa commedia-gastronomica ambientata negli anni Cinquanta.

CHEF di Daniel Cohen

Francia/Spagna 2012, col, 84’

con Jean Reno, Michaël Youn, Raphaëlle Agogué, Julien Boisselier, Salomé Stévenin.

Jacky Bonnot, 32 anni, amante della buona cucina, ha molto talento, sogna di avere successo e gestire un grande ristorante. La sua situazione finanziaria lo costringe ad accettare dei piccoli lavori che non riesce mai a tenersi. Fino al giorno in cui incontra Alexandre Lagarde, grande chef pluripremiato, la cui fama è minacciata dal gruppo finanziario proprietario dei suoi ristoranti.

LUNCHBOX di Ritesh Batra

India/Francia/Germania/Usa 2013, col, 105’

con Irrfan Khan, Nimrat Kaur, Nawazuddin Siddiqui, Denzil Smith, Bharati Achrekar, Nakul Vaid, Yashvi Nagar, Lillete Dibey

“Lunchbox”, racconta di Ila, una casalinga appassionata di cucina che spera, con le sue ricette saporite e speziate, di ridare un po’ di vitalità al suo matrimonio. E di Saajan, un modesto impiegato a pochi mesi dalla pensione, che si vede recapitare sulla sua scrivania, inaspettatamente, tutte le mattine, il lunchbox che Ila amorevolmente prepara ogni mattina per il marito. Ila non sa che il suo lunchbox è finito sulla scrivania sbagliata! Insospettita dalla mancanza di reazione del marito ai suoi manicaretti, infila nel porta-pranzo un biglietto, nella speranza di risolvere il mistero. Sarà solo l’inizio di un lungo scambio di messaggi tra Ila e Saajan…

 

L’UOMO CHE COMPRO’ LA LUNA di Paolo Zucca

con Jacopo Cullin, Stefano Fresi, Francesco Pannofino, Benito Urgu, Lazar Ristovski.

Italia 2018, col, 105’

Una coppia di agenti segreti italiani riceve una telefonata concitata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della luna. Il che, dal punto di vista degli americani, è inaccettabile, visto che i primi a metterci piede, e a piantarci la bandiera nazionale, sono stati loro. I due agenti reclutano dunque un soldato che, dietro lo pseudonimo di Kevin Pinelli e un marcato accento milanese, nasconde un’identità sarda: si chiama infatti Gavino Zoccheddu e la Sardegna ce l’ha dentro. Per portarla in superficie i due agenti ingaggiano un formatore culturale sui generis che, da emigrato nostalgico, trasforma Gavino in un archetipo del vero maschio sardo.

 

IL PRESAGIO DEL RAGNO di Giuseppe Casu

con Il Ràis e i tonnarotti della punta

Italia 2015, b/n, 65’

Reti, zavorre, cavi e ancore. Sguardi, gesti, silenzi e risa. Attesa paziente e sforzo finale. Nel respiro di un tempo senza tempo…

Tra terra e mare un nucleo compatto di uomini configura la trama di un’avventura che perdura da sempre: la pesca del tonno rosso. Ultimi interpreti di una millenaria tradizione, radicalmente estranei alle dominanti procedure di cattura industriale di questa pregiata risorsa, dischiudono con i toni e i timbri del loro sapiente lavoro un intenso squarcio sulla relazione insidiosa tra locale e globale. Parlando la lingua trasparente di un’autentica sostenibilità a fronte del cieco avanzare di un disegno di sviluppo sempre più intollerabilmente iniquo.

FIORE GEMELLO di Laura Luchetti

con Aniello Arena, Giorgio Colangeli, Anastasiya Bogach, Mauro Addis, Kallil Kone, Alessandro Pani, Fausto Verginelli

Italia 2018, col, 95’

Fiore gemello, il film diretto da Laura Lucchetti, racconta di due esseri minuscoli che si fanno grandi nell’immensità del mondo ruvido che li circonda. Basim(Kallil Khone) è un immigrato clandestino proveniente dalla Costa d’Avorio, Anna (Anastasya Bogach) la figlia di un trafficante di migranti.In fuga attraverso i paesaggi misteriosi e bellissimi della Sardegna, troveranno insieme, nell’amore l’uno per l’altra, la forza per camminare verso il futuro, senza più guardarsi alle spalle.

Add Comment