Cagliari: prosegue “Corte all’aperto alla ex Manifattura”

Proiezione di film in Viale Regina Margherita  n. 33 a Cagliari – Inizio proiezioni ore 21.30. Nessun film sarà proiettato da domenica 14 a martedì 16 luglio. Di seguito il programma della manifestazione culturale fino al 3 agosto 2019

 di Antonio Tore

Sabato 13 luglio ore 21.30

SANTIAGO ITALIA

di Nanni Moretti con Nanni Moretti. Documentario – Italia, 2018, 80’.

Realizzato a partire da immagini d’archivio e da testimonianze, Santiago, Italia racconta i mesi che seguirono il golpe del dittatore che mise fine al sogno democratico di Salvador Allende. Il film mette l’accento sul ruolo encomiabile dell’ambasciata italiana basata a Santiago, che diede rifugio a centinaia di oppositori del regime, permettendogli di raggiungere l’Italia.

Mercoledì  17 – giovedì 18 ore 21.30

GREEN BOOK

di Peter Farrelly con Viggo Mortensen, Mahershala Ali – Commedia – USA, 2018, 130’.

Il buttafuori Tony Lip è un italoamericano che nel 1962 venne assunto come autista da Don Shirley, uno dei pianisti jazz più famosi al mondo. Lo scopo? Guidarlo da New York fino agli Stati del Sud, in posti dove i diritti civili degli afroamericani sono ben lontani dall’essere legittimamente acquisiti.

Venerdì  19 – sabato 20 ore 21.30

DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO

di Simone Spada con Valerio Mastandrea, Marco Giallini…Com., 100’ – Italia 2019.

Tommaso e Giuliano sono due amici per la pelle. Uno vive in Canada, l’altro a Roma. Uno è taciturno, l’altro esuberante. Uno ha paura dell’aereo, l’altro è capace di improvvisare un’andata e ritorno per Barcellona in giornata. Quando Giuliano, prenderà una decisione irreversibile, Tommaso supererà la paura di volare e andrà a trovarlo a Roma per passare insieme quattro giorni di amicizia e condivisione. I due non sono soli: con loro c’è l’inseparabile cane Pato.

Domenica 21 – lunedì 22 ore 21.30

LA CASA DEI LIBRI

di Isabel Coixet con Emily Mortimer, Bill Nighy, Dram.- Spa.,G.B., Ger., 2017, 113’.

Fine Anni ’50. Hardborough, Inghilterra. Florence Green ha perso il marito nel secondo conflitto mondiale e ha deciso di aprire una libreria in quest’area culturalmente depressa. La sua impresa non sarà semplice perché nella cittadina c’è chi vuole utilizzare l’edificio per altre (presunte) iniziative culturali e farà di tutto per fermarla. Non sarà però del tutto sola perché troverà la collaborazione di una bambina e di un anziano appassionato lettore.

Martedì 23 – mercoledì 24 ore 21.30

EVENTO SPECIALE – presentazione del film IL FLAUTO MAGICO DI PIAZZA VITTORIO alla presenza del regista GIANFRANCO CABIDDU in collaborazione con Sardegna Film Commission

IL FLAUTO MAGICO DI PIAZZA VITTORIO

di Mario Tronco, Gianfranco Cabiddu con Ernesto Lopez Maturell, Violetta Zironi, El Hadji Yeri Samb, Petra Magoni, Fabrizio Bentivoglio. Dramm- Italia, Francia, 2018, 83’.

Libero adattamento della celebre opera mozartiana, immaginata come un racconto orale tramandato di generazione in generazione e di paese in paese, “Il Flauto Magico” segue le gesta del principe Tanino, deciso a liberare la bella Pamina, trattenuta dal crudele stregone Sarastro.  Accompagnato nell’impresa da una sorta di Arlecchino fac-totum, Papageno, Tanino dovrà superare una serie di prove per raggiungere finalmente la fanciulla. Musiche e performance de L’Orchestra di Piazza Vittorio.

Giovedì 25 ore 21.30

EVENTO SPECIALE – presentazione del film alla presenza di RICCARDO MILANI  e PAOLA CORTELLESI in collaborazione con Sardegna Film Commission.

MA COSA CI DICE IL CERVELLO

di Riccardo Milani con Paola Cortellesi /Ita., comm. 2018, 98′)

Giovanna è una donna dimessa, addirittura noiosa, che si divide tra il lavoro al Ministero e gli impegni scolastici di sua figlia Martina. Dietro questa scialba facciata, Giovanna in realtà è un agente segreto, impegnato in pericolosissime missioni internazionali. In occasione di una rimpatriata tra vecchi compagni di liceo, i gloriosi “Fantastici 5”, tra ricordi e risate, Giovanna ascolta le storie di ognuno e realizza che tutti, proprio come lei, sono costretti a subire quotidianamente piccole e grandi angherie al limite dell’assurdo. Con tutti i mezzi a sua disposizione e grazie ai più stravaganti travestimenti, darà vita a situazioni esilaranti che serviranno a riportare ordine nella sua vita e in quella delle persone a cui vuole bene.

Venerdì 26 ore 21.30

EVENTO SPECIALE – presentazione del film alla presenza di IGORT e di STEFANO GUZZETTI  (compositore) in collaborazione con Sardegna Film Commission.

MANGA DO – IGORT E LA VIA DEL MANGA

di Domenico Distilo, Documentario – Italia, 2018,  60’.

Due anni dopo Quaderni Giapponesi, il “documentario” a fumetti sul suo primo viaggio in Giappone, il fumettista italiano Igort torna nel Sol Levante a intraprendere la Manga Do (la “Via del Manga”). Come anni prima nei Paesi Sovietici, al suo fianco c’è il regista Domenico Distilo, pronto a catturarne i pensieri. Matita e acquerelli alla mano, l’artista ricorda le sue esperienze disegnando i paesaggi e personaggi incontrati. Osservando un Giappone antico e immerso nella natura, Igort riflette sul tempo e sulla cultura di un Paese così lontano.

Sabato 27 – domenica 28 ore 21.30

EVENTO SPECIALE – presentazione del film alla presenza di PAOLO ZUCCA e JACOPO CULLIN in collaborazione con Sardegna Film Commission.

L’UOMO CHE COMPRO’ LA LUNA

di Paolo Zucca (Id., ITA., – 2017, 105′, comm.)

Una coppia di agenti segreti italiani riceve una soffiata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della luna. Il che, dal punto di vista degli americani, è inaccettabile, visto che i primi a metterci piede, e a piantarci la bandiera nazionale, sono stati loro. I due agenti reclutano dunque un soldato che, dietro il falso nome di Kevin Pirelli e un marcato accento milanese,  nasconde la propria identità sarda: si chiama infatti Gavino Zoccheddu e la Sardegna ce l’ha dentro anche se non lo sa. Per trasformarlo in un vero sardo viene ingaggiato un formatore culturale sui generis. A questo punto non rimane che risolvere il caso: chi ha comprato la luna? E perché?

Lunedì 29 – martedì 30 ore 21.30

IL GIOCO DELLE COPPIE

di Olivier Assayas con Guillaume Canet, Juliette Binoche, Com. – Francia, 2018,  100’.

Alain, un editore parigino di successo che lotta con i pro e i contro della sua vita professionale e privata, e Leonard, uno dei suoi autori storici, sono riluttanti a comprendere appieno e ad abbracciare il mondo dell’editoria contemporanea, fatta di e-book e shop online.

Quando si incontrano per discutere del nuovo manoscritto di Leonard – l’ennesimo romanzo autobiografico incentrato sulla sua storia d’amore con una celebrità minore – Alain non può che confessare all’amico ciò che pensa del libro…

Mercoledì 31 – giovedì  1 agosto ore 21.30

LA PARANZA DEI BAMBINI

di Claudio Giovannesi con Francesco Di Napoli, Artem Tkachuk, Alfredo Turitto, Viviana Aprea, Valentina Vannino. Cast completo Genere Drammatico – Italia, Francia, 2019, 111’.

Napoli 2018. Nicola, Tyson, Biscottino, Lollipop, O’Russ, Briatò vogliono diventare ricchi alla svelta, comprare abiti firmati e motorini nuovi. In particolare Nicola, la cui madre gestisce una piccola tintoria non resiste alla tentazione di entrare a far parte di una ‘famiglia’ camorrista. Il furto di una pistola lo fa sentire più uomo anche nei confronti di Letizia che gli è entrata nel cuore al primo incontro. In poco tempo diventa il capo del suo gruppo. Nicola ha 15 anni.

Venerdì 2 agosto ore 21.30

RIDE 

di Valerio Mastandrea  (drammatico – Italia, 2018, 95’).

Carolina è vedova da una settimana e non riesce a piangere. Seduta sul divano, assorta in cucina, in piedi alla finestra, scava alla ricerca delle lacrime che tutti si aspettano da lei. Anche Bruno, il figlio di pochi anni che sul terrazzo di casa ‘mette in scena’ i funerali del genitore.

Sabato 3 – domenica 4 agosto ore 21.30

MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITÀ

di Daniele Luchetti con Pif, Thony, Renato Carpentieri, Commedia – Italia, 2019, 93’.

Paolo conduce una vita tranquilla a Palermo con moglie e due figli, lavorando come ingegnere. Ad aggiungere pepe alle sue giornate non sono le relazioni extraconiugali che si concede di tanto in tanto, o le sedute al bar con gli amici a fare il tifo per la squadra rosa e nera, ma alcuni istanti di pura gioia, come attraversare in motorino un incrocio urbano nel momento esatto in cui tutti i semafori sono rossi. Peccato che arrivi la volta in cui Paolo “manca” il momento di una frazione di secondo.

 

Per informazioni:

Cinema Odissea 391 1375730

www.cinemaodissea.it                mail:spaziodissea@gmail.com

  1. Cinema Odissea  twitter Cinema_Odissea  Instagram Cinema Odissea