Calasetta (Sud Sardegna):  LiberEvento, domani  con Antonio Caprarica

Calasetta (Sud Sardegna):  Liberevento, domani  con Antonio Caprarica

Redazione

Tappa a​ Calasetta​ domani (domenica 14 luglio​ ) per il festival letterario​ Liberevento, organizzato dall’associazione culturale​ Contramilonga.

Alle​ 22​ davanti allo spettacolare scenario della​ Torre Sabauda​ arriva il giornalista​ Antonio Caprarica, volto noto della tv dove si è imposto con le sue corrispondenze dall’estero.

Caprarica, incalzato dalle domande dello storico dell’arte​ Marco Loi, parlerà di​ Royal baby, il suo ultimo libro uscito nel 2018 per Sperling & Kupfer. Spostandosi avanti e indietro nel tempo, infilandosi nelle residenze reali di tutta Europa, in Royal baby​ Caprarica​ registra con brio e gusto per i particolari gli aspetti più significativi e curiosi della vita e dell’educazione di giovani principi e principesse: infanzie dorate o complessate; disgrazie scolastiche di zucconi coronati; eccessi e debiti di giovani viziosi; amori borghesi che si scontrano con la ragion di Stato.

Dopo quello di domani, il prossimo appuntamento con​ Liberevento​ è per​ giovedì 18 luglio, ancora a​ Calasetta: sarà ospite il giornalista​ Beppe Severgnini.

LiberEvento​ è realizzato con il contributo di:​ Regione Autonoma della Sardegna- Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport, ​ e Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, Fondazione di Sardegna, Comune di Calasetta, Gonnesa e Villamassargia.

La manifestazione è realizzata anche in collaborazione con:​ Associazione Presidi del Libro, associazione culturale Anton Stadler, Pettirosso editore, Libreria Mondadori Point Sant’Antioco, Consorzio Turistico per l’Iglesiente, World Sardinia, Sistema Bibliotecario del Sulcis, Sistema Bibliotecario del Sarcidano/Barbagia di Seulo, Fondazione MACC, Cantina Aru.

ANTONIO CAPRARICA​ ha accumulato la sua vasta esperienza internazionale in trent’anni di reportage televisivi dall’estero: per la Rai è stato prima inviato di guerra in Afghanistan e Iraq, poi corrispondente da Gerusalemme, Il Cairo, Mosca, Parigi e Londra. Ha lavorato anche nella carta stampata, come commentatore politico dell’Unità e di Epoca e condirettore di Paese Sera, e in radio, come direttore dei Giornali Radio Rai e Radio 1. Per la sua attività ha ricevuto i più prestigiosi premi di giornalismo. È autore di romanzi, racconti di viaggio e saggi. Tra i suoi titoli di maggior successo, tutti pubblicati da Sperling & Kupfer, La ragazza dei passi perduti, Dio ci salvi dagli inglesi o no!?, C’era una volta in Italia, Il romanzo dei Windsor, Il romanzo di Londra, Intramontabile Elisabetta e L’ultima estate di Diana.

Add Comment