Urzulei (Nuoro): Su Palu, la grotta più lunga d’Italia collegata a quella del Bue Marino

Su Palu è  un vero sistema carsico  sotterraneo e la grotta è collegata con  Monte Longos, Su Molente e il Bue Marino arrivando  a ben  70 chilometri e acquistando il titolo  di  “più lungo d’Italia”.

di Sergio Atzeni

La grotta di Su Palu in comune di Urzulei (Nuoro) è la grotta più lunga d’Italia. Ed è probabilmente quella  più conosciuta dagli speleologi in Sardegna.

Situato nel Supramonte orientale, il complesso carsico della Codula di Luna, comprendente le grotte di Su Palu – Monte Longos – Su Molente – Bue Marino grazie alle esplorazioni speleo subacquee, si è appurato che raggiunge i 70 chilometri circa di sviluppo, guadagnando il primato fra i sistemi carsici italiani.

È appunto  un vero sistema carsico  sotterraneo e la grotta d Su Palu è collegata con  Monte Longos, Su Molente e il Bue Marino arrivando  a ben  70 chilometri e acquistando il titolo  di  “più lungo d’Italia”.

Questo  perché si è  trovato, dopo tanti anni di esplorazioni subacquee,   il passaggio subacqueo che unisce la grotta di Monte Longos a quella del Bue Marino diventando così primatista in fatto di lunghezza in Italia.

La grotta di Su Palu è  a pochi metri dall’alveo del torrente Codula Ilune, che scorre in  un imponente  canyon che comincia a quote vicino agli 800 metri e dopo quasi 20 chilometri di percorso sfocia nel golfo di Orosei, nei pressi della  spiaggia di Cala Luna.

Solo nel  2007, con la scoperta della grotta di Su Molente, collocata  proprio tra i due grandi sistemi di Monte Longos e quella del Bue Marino ha permesso di avere un unico sistema.