San Teodoro (Sassari): la spiaggia di Lu Impostu, un’opera d’arte impareggiabile della natura

di Sergio Atzeni

la Spiaggia di Lu Impostu a San  Teodoro (Sasari) e il suo   circondario sembra che nascano dal pennello di un pittore tra i più bravi nel dipingere la natura.

Praticamente un gioiello della costa nord-orientale della Sardegna, oasi celestiale  incontaminata salvaguardata dall’area marina protetta  di Tavolara, di cui fa parte questa  spiaggia con  sabbia soffice,  sottile e candida, vigilata  da ginepri e mimose che profumano di Mediterraneo.

La bellezza  dell’arenile e la luminosità del mare  offrono un vista celestiale a tutti coloro che vi arrivano e che sentono da subito la serenità che solo la natura incontaminata sa dare.

Lu Impostu, che significa luogo di spedizione,  forse era un avamposto commerciale e di imbarco merci. Un cosa è certa:  qui la natura ha compiuto la sua  opera d’arte inimitabile  formando e plasmando questo  vero  gioiello della Gallura.

Molto larga e lunga un chilometro la spiaggia sfoggia delle collinette simili a dune,   l’acqua è limpida e riflette i raggi del sole  con riflessi arcobaleno,  Il fondale è basso, adatto ai tutti, in gran parte sabbioso e degrada dolcemente verso il largo con trasparenze turchine.

Alle  spalle si estende il secondo stagno più grande di San Teodoro, comunicante col mare attraverso un canale a sud della spiaggia. Intorno fioriscono vegetazione palustre e macchia mediterranea contribuendo a creare una oasi veramente unica per bellezza e dalle sembianze paradisiache.

Add Comment