Barumini  (Sud Sardegna): Su Nuraxi il maestoso castello sardo  che precede di 3000 anni quelli medievali  

Barumini, il più grande centro abitato sardo dell’età del bronzo con la maestosa  fortezza che lo difendeva e forse dove risiedeva il sovrano. In copertina libera ed ideale foto-ricotruzione di “Su Nuraxi”

redazione

L’area archeologica Su Nuraxi è stata scoperta e portata alla luce dall’archeologo Giovanni Lilliu nel corso degli anni ‘40-’50 e per la sua unicità  è entrata a far parte del Patrimonio Mondiale Unesco nel 1997.

Su Nuraxi presenta una stratificazione culturale di oltre 2000 anni, cioè dal 1500 a.C. al VII sec. d.C.. Per la  la sua realizzazione si possono distinguere diverse fasi evolutive riscontrabili dalle strutture e dai prodotti della cultura di tutti i giorni. Il principale materiale utilizzato per la sua costruzione è il basalto, una pietra vulcanica molto dura proveniente dall’altopiano della Giara.

Per approfondire