Domani il via alle danze nel parco di via Fiume a Sestu

Domani la prima giornata di balli e canti international folk fest, si parte al parco di via Fiume

di Antonio Tore

Si apre il sipario. Domani 1° agosto – con inizio alle 21.30 – il Parco comunale Efisio Marcis, ai piedi di via Fiume, ospiterà il debutto della rassegna “International Folk Fest”. L’evento, arrivato alla XV edizione e organizzato dall’associazione gruppo folk “I Nuraghi” (con il patrocinio della Regione e del Comune), vedrà protagonisti i gruppi “Quitumbe danza” (Ecuador), Messico con “Ballet folklorico Monterrey” e “Folk Ensemble Campul Painii” per la Romania.

La serata sarà presentata da Ottavio Nieddu. Sarà la prima giornata dedicata alle performance dei ballerini.

Solo un antipasto lunedì sera nell’aula di via Scipione, con la presentazione delle compagini ospitate nel centro ai bordi della Carlo Felice: dal Brasile con il gruppo “Deusas da Lua” al “Ballet folclorico Ciudad de Los Andes Bafocla” (Cile) sino a Taiwan con “Youth Dance Company”. E ancora: Ungheria con “Kisalfold dance ensemble”, “Group Bireun Seudati” dall’Indonesia e Lituania con “Folk dance ensemble Malunelis”.

Non mancheranno le formazioni isolane con i gruppi Santa Barbara di Gadoni e Froris de Beranu di Quartu Sant’Elena. Una grande girandola di colori e costumi, dunque.

Per la sindaca Paola Secci “E’ un evento di alto livello culturale e turistico che ci porrà all’attenzione della grande platea di appassionati del folk internazionale”.

A suggellare la serata lo scambio dei doni con le formazioni presenti: “Al centro della manifestazione – conclude Pierpaolo Angioni (presidente del gruppo “I Nuraghi”) – un intreccio di culture e tradizioni popolari”.